Keystone (archivio)
SVIZZERA
29.02.2020 - 10:350
Aggiornamento : 12:28

Coronavirus, positivo un impiegato di Google a Zurigo

Il colosso conferma e assicura che «tutte le precauzioni necessarie sono state prese»

Nel frattempo a Berna e Coira si applicano misure più rigide rispetto a quelle decise dal Consiglio federale.

ZURIGO - Un impiegato di Google a Zurigo è risultato positivo al coronavirus. A comunicarlo nella tarda serata di venerdì è stato lo stesso colosso americano, sottolineando che l’ufficio sulla Limmat resterà però «aperto, come tutti gli altri».

«Possiamo confermare che uno dei nostri impiegati nell’ufficio di Zurigo e risultato positivo» al contagio, ha riferito il portavoce di Google ai media americani, assicurando che «tutte le precauzioni necessarie sono state prese» e queste «continueranno ad essere adattate per garantire la sicurezza di tutti».

Giro di vite a Berna e Coira - Nel frattempo, il Canton Berna ha deciso di applicare misure più rigide di quelle decise dal Consiglio federale. In particolare anche le manifestazioni con meno di 1000 partecipanti potranno essere vietate qualora gli organizzatori non fossero in grado di rispettare alcuni criteri di sicurezza supplementari fissati dal Cantone.

Fra queste, la certezza che nessuno dei partecipanti sia stato in una delle cosiddette “zone rosse” negli ultimi 14 giorni e la necessità di conoscere l’identità di tutte le persone che prenderanno parte all’evento, in modo da poter risalire alla loro rete di contatti in caso di necessità.

Ancora più stretta la vite a Coira. Le autorità della capitale retica hanno infatti vietato per precauzione ogni manifestazione con oltre 50 partecipanti.

La mappa della diffusione del coronavirus nel mondo

Numeri e informazioni utili

Tenuto conto della situazione e della diffusione del coronavirus, il Consiglio federale ha dichiarato quella attuale una «situazione particolare» secondo la legge sulle epidemie. Sono pertanto vietate le manifestazioni con oltre 1000 persone. Il divieto resterà in vigore almeno fino al 15 marzo 2020.

Chi desidera avere informazioni e indicazioni puntuali può contattare il numero 0800 144 144 (chiamata gratuita) tutti i giorni, dalle 7.00 alle 22.00. È inoltre disponibile anche la Hotline Coronavirus a livello federale allo 058 463 00 00 (dalle 8.00 alle 18.00). Sono inoltre disponibili aggiornamenti costanti, raccomandazioni puntuali e consigli di prevenzione agli indirizzi: www.ti.ch/coronavirus oppure www.bag.admin.ch/nuovo-coronavirus.   

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-24 00:15:57 | 91.208.130.87