keystone-sda.ch/STF (MARTIAL TREZZINI)
500 persone hanno partecipato al primo Mad Pride
+ 9
GINEVRA
10.10.2019 - 19:110

Mad Pride contro gli stereotipi sulla malattia mentale

Sono 500 le persone che vi hanno partecipato. «Le malattie psichiche possono colpirci tutti ad un certo punto della nostra vita»

GINEVRA - La prima Mad Pride organizzata in Svizzera ha richiamato oggi pomeriggio a Ginevra circa 500 persone, principalmente persone colpite da malattie mentali, dai loro parenti e dal personale di cura. Scopo della manifestazione sensibilizzare la popolazione sui problemi legati alla psiche.

Secondo l'Osservatorio svizzero della salute, le malattie mentali sono tra le più frequenti e invalidanti. «Le malattie psichiche possono colpirci tutti ad un certo punto della nostra vita», ha indicato Michel Pluss, direttore generale della Fondazione Trajets, iniziatrice della manifestazione ginevrina assieme alla Coordination romande des associations d'action pour la santé psychique (Coraasp).

Il movimento Mad Pride è nato a Toronto nel 1993 in risposta ai pregiudizi contro persone con una storia psichiatrica. L'idea alla base è di trasformare stereotipi e immagini negative sulla malattia mentale in qualcosa di positivo. Il movimento si è poi diffuso in molti paesi.

keystone-sda.ch/STF (MARTIAL TREZZINI)
Guarda tutte le 12 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 15:42:35 | 91.208.130.85