Keystone
Nell'incendio di Salvan morirono 23 persone.
+1
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
1 ora
Primo attacco mortale di una tigre in Svizzera, ma Irina è salva
La struttura riaprirà i battenti lunedì, ma l'area circostante il recinto delle tigri sarà momentaneamente inaccessibile
SVIZZERA
2 ore
Da lunedì obbligo di mascherina sui voli Swiss
La quasi totalità dei viaggiatori già la indossava
FOTO
SAN GALLO
3 ore
I sub alla ricerca di due persone scomparse
Sul posto è presente anche un elicottero della Rega
SOLETTA
5 ore
Se ne frega della quarantena e va al (suo) bar
Il gerente è stato pizzicato dalla polizia mentre effettuava la contabilità nel retro del suo locale di Grenchen.
GIURA
5 ore
Quarantena per 410 persone
Il periodo della limitazione è di 10 giorni dall'ultimo contatto con una persona infetta
GRIGIONI
6 ore
Conducenti dal piede pesante: via cinque patenti
Sabato e domenica di controlli in Val Müstair e Val Poschiavo
SVIZZERA
7 ore
«I Cantoni prendano in mano la situazione»
Secondo Lukas Engelberger, se i casi dovessero continuare a salire alcune limitazioni saranno inevitabili.
BERNA
8 ore
Tragedia nell'Oberland, due vittime
Gli incidenti? Uno sul Giferspitz, l'altro sulla Blüemlsialp.
VALLESE
8 ore
Finisce in un dirupo con l'auto: morto un 72enne
L'incidente si è verificato stamani lungo una strada forestale di Nendaz
ZURIGO
12 ore
Dramma allo zoo, la polizia cerca testimoni
La pista principale resta quella di un incidente sul lavoro: «Restano da chiarire le dinamiche».
SVIZZERA
12 ore
I contagi restano sotto i 100
I numeri calano leggermente, ma la preoccupazione rimane alta.
SVIZZERA
02.10.2019 - 21:360
Aggiornamento : 03.10.2019 - 07:09

25 anni fa una strage scosse la Svizzera

53 membri della setta esoterica dell'Ordine del Tempo Solare si uccisero il 5 ottobre 1994 a Salvan, Cheiry e in Quebec (Canada): «Molte domande rimangono ancora senza risposta»

BERNA - Venticinque anni fa la strage dei membri della setta esoterica dell'Ordine del Tempo Solare (OTS) scosse profondamente la Svizzera. 25 persone morirono avvelenate e carbonizzate a Salvan (VS), 23 soffocate o uccise a colpi d'arma da fuoco a Cheiry (FR) e altre 5 in Quebec (Canada).

Il 5 ottobre 1994, poco prima dell'alba, 23 cadaveri furono scoperti in una fattoria in fiamme nel villaggio di Cheiry, nel distretto della Broye. Le vittime indossavano abiti cerimoniali. Quasi contemporaneamente in uno chalet in fiamme a Salvan, sulle alture di Vernayaz, furono ritrovati altri 25 morti.

Poliziotti e i giudici inquirenti si resero immediatamente conto di essere di fronte a un evento straordinario e i media diedero ampio risalto alla vicenda. L'intuizione si confermò il giorno dopo quando dal Canada giunse la notizia del ritrovamento di altri cinque cadaveri in uno chalet a Morin Heights, un villaggio a un ora di strada da Montréal.

Il denominatore comune era all'appartenenza all'Ordine del Tempio Solare, una setta apocalittica. I due fondatori, Luc Jouret e Joseph di Mambro, morirono assieme ai loro seguaci per raggiungere «un'altra dimensione». Molte domande rimangono ancora senza risposta.

A Salvan, gli adepti ingerirono derivati del curaro prima di perire nell'incendio. A Cheiry invece, 20 delle 23 vittime presentavano ferite d'arma da fuoco, quasi tutte alla testa. Parte dei proiettili furono esplosi con una pistola poi ritrovata a Salvan.

Ancora oggi sui motivi della strage non ci sono certezze. Negli anni '80 le conferenze del naturopata belga Luc Jouret sedussero diverse persone inclini all'esoterismo. Nel 1983, a Ginevra, fu creato un "ordine" che riuniva diversi gruppi esoterici. Fra i fondatori, oltre a Jouret, anche un noto truffatore franco-canadese: Jo Di Mambro.

Nel 1989, l'Ordine del Tempio Solare contava 442 membri, la maggior parte dei quali francesi, svizzeri e canadesi. La setta, con articoli sui media e spot pubblicitari, si descriveva come una comunità vicina alla terra e alla natura, che viveva felice.

La realtà era molto meno idilliaca. I due guru si circondarono da un gruppo di fedelissimi ai quali fecero credere di essere degli "eletti" in grado di sopravvivere all'apocalisse. Il cocktail mistico-esoterico-religioso servito da Jo di Mambro con l'aiuto di effetti speciali riuscì a convincere per diversi anni, ma la condanna in Canada dei membri della setta per possesso illegale di armi segnò un cambiamento di rotta. Alcuni finanziatori iniziarono a distanziarsi dalla setta e i soldi finirono.

I "maestri del culto" decisero quindi di anticipare il «viaggio verso Sirio», cioè la morte. Il dramma che coinvolse 53 persone in Svizzera e in Canada non fu l'ultimo: nel dicembre 1995 16 corpi carbonizzati furono scoperti nel massiccio francese del Vercors e il 23 marzo 1997 altre cinque persone furono ritrovate a Saint-Casimir, ancora in Quebec. Bilancio totale fu di 74 morti, fra cui 30 svizzeri, 30 francesi e 10 canadesi.

A Salvan e Cheiry oggi non c'è più traccia del massacro. Lo chalet e la fattoria che furono lo scenario della strage sono stati rasi al suolo e non c'è nulla che ci ricordi i tragici eventi. «Nessuno nel villaggio ne parla più», ha spiegato il sindaco di Salvan in occasione del 20° anniversario della tragedia. Si è voltata questa triste pagina, anche se le domande rimangono.

Keystone
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas 9 mesi fa su tio
Una tragedia è quando viene colpita una comunita', vuoi per calamita' naturali che provocano vittime (vedi valanghe, incendi, frane ecc.) o per interventi violenti, tipo attentati, guerre ecc. ma per dei deficenti che scelgono il loro destino cosi, non vedo di che strage si possa parlare; ma fatemi il piacere...
tip75 9 mesi fa su tio
beh dovrebbero indagare di più su questi santoni che si spacciano per professori e vanno ad acalappiare persone fragili ovunque e sopratttto soldi...è pieno ovunque di questi manipolatori
gluvi 9 mesi fa su tio
ma che strage ,25 invasati in meno.
roma 9 mesi fa su tio
...me la ricordo...triste vicenda
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 00:49:03 | 91.208.130.87