keystone (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO
APPENZELLO ESTERNO
4 min
La stalla prende fuoco: 200 maiali uccisi dalle fiamme
Il rogo è scoppiato nella notte a Hundwil. Per spegnerlo sono intervenute circa 100 persone
SVIZZERA
31 min
Denner, i piccoli negozi nelle zone rurali potrebbero chiudere
La catena sta valutando il ritiro dalle regioni più isolate: «Piccole filiali difficili da gestire»
FOTO E VIDEO
ZURIGO
14 ore
L'ultimo saluto a Kuhn: «Grazie per tutto, Köbi»
La Svizzera calcistica, ma non solo, ha reso omaggio a Zurigo all'ex selezionatore nella Nazionale. Magnin: «Era un uomo del popolo». Frei: «Una leggenda»
GINEVRA
15 ore
Arrestato il deputato Simon Brandt
L'accusa è "violazioni del segreto d'ufficio"
TURGOVIA
16 ore
Frontale fra un camion e un trattore
I due conducenti hanno riportato solo lievi ferite
SVIZZERA
16 ore
Il Consiglio federale in breve
Ecco il riassunto di tutte le decisioni prese dal Governo nella giornata odierna
SVIZZERA
17 ore
Torturati e uccisi per soldi, prigione a vita per un 30enne
Nel 2016, l'uomo, con la complicità della moglie e di un garagista, tolse la vita a un 36enne e a un 25enne
SVIZZERA
17 ore
Il canone per le imprese è anticostituzionale
Per il Tribunale amministrativo federale la classificazione in sei livelli tariffari è troppo indifferenziata
VAUD
18 ore
Vaud mette al bando le antenne 5G
Il Consiglio di Stato ha deciso di confermare il divieto finché la Confederazione metterà a disposizione strumenti che consentano ai cantoni di verificare i valori limite delle radiazioni
VALLESE
18 ore
Assalto al bancomat, si cercano tre scassinatori
Il fatto è accaduto a Leytron
SVIZZERA
18 ore
Sotto il Cupolone non si balla il valzer
Dopo la rielezione dell'intero Consiglio federale, non ci saranno cambiamenti nemmeno alla testa dei vari dipartimenti
ZURIGO
19 ore
La savana dello zoo accoglie quattro rinoceronti bianchi
Il nuovo spazio verrà inaugurato il 9 aprile. Vi troveranno casa anche giraffe, zebre, struzzi, suricati e iene
SVIZZERA
20 ore
Condannato per aver nascosto i vestiti di un'amica in sauna
La motivazione è che la querelante è stata costretta a camminare nuda nella "Sauna-Studio-Tanzlokal"
BERNA
13.08.2019 - 16:560

Ecco la Svizzera che piace all’estero

I paesaggi, il sistema politico, il dinamismo dell'economia, la ricerca e la formazione contribuiscono in modo considerevole alla reputazione del nostro Paese

BERNA - All’estero la Svizzera piace; lo afferma un’indagine rappresentativa sull’immagine del nostro Paese condotta da Presenza Svizzera in 19 Stati. Oltre alla natura e ai paesaggi, sono visti positivamente soprattutto i settori dell’economia, della ricerca e della formazione, come pure il buon funzionamento del sistema politico. Anche la piazza finanziaria svizzera gode di un’ottima reputazione e, nel confronto con banche e istituti finanziari di Germania, Regno Unito e Stati Uniti, occupa indiscutibilmente il primo posto. All’estero è invece meno percepito il contributo del nostro Paese nella promozione della pace e dei diritti umani o nella risoluzione di problematiche del mondo di oggi.

Paesaggi, natura, ma non solo - In linea generale, gran parte delle persone intervistate ha un’opinione molto positiva della Svizzera. Anche nel confronto con Germania, Danimarca, Svezia e Regno Unito, il nostro Paese ottiene complessivamente maggiori preferenze. L’immagine della Svizzera è caratterizzata soprattutto dai suoi paesaggi e dalla natura, ma anche da prodotti tradizionali – come gli orologi, il cioccolato e i formaggi – e dalla piazza finanziaria. Spesso alla parola «Svizzera» gli intervistati associano spontaneamente anche il benessere e le buone condizioni quadro economiche, la qualità della vita, la neutralità e la pulizia.

Economia e finanza - All’estero due settori che godono di particolare attrattiva sono l’economia a la finanza del nostro Paese. Quasi all’unanimità, la reputazione e la qualità dei servizi delle banche svizzere è ritenuta buona o persino ottima; anche per quanto riguarda l’aspetto etico e della responsabilità le valutazioni sono positive. L’ambasciatore Nicolas Bideau, capo di Presenza Svizzera, unità del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), trae un bilancio positivo: «Contrariamente a quanto a volte temiamo in Svizzera, la piazza finanziaria svizzera ha un’ottima reputazione all’estero ed è valutata decisamente meglio rispetto a quelle di Germania, Regno Unito e Stati Uniti. Questo dimostra che è percepita come forte, di alta qualità e rispettosa delle normative internazionali».

Formazione e innovazione - Altri settori giudicati in maniera particolarmente positiva sono la formazione, la ricerca e l’innovazione: all’estero la Svizzera viene vista come un vero e proprio polo in questi ambiti e come un Paese che punta sulle idee creative e le soluzioni innovative. Al di fuori dei confini nazionali sono particolarmente apprezzati anche il sistema politico e il buongoverno della Svizzera. La maggior parte degli intervistati riconosce inoltre l’utilità della neutralità: è opinione diffusa che, grazie a questa sua caratteristica, la Svizzera sia nella posizione adatta per mediare in situazioni di conflitto, offrire i propri buoni uffici e organizzare trattative o incontri sul suo territorio.

La solidarietà ha scarsa visibilità - Per quanto riguarda la solidarietà e la responsabilità della Svizzera, i giudizi sono più ambivalenti: mentre viene riconosciuto l’impegno a favore della protezione ambientale e dello sviluppo sostenibile, il contributo nel campo della solidarietà internazionale – per esempio in materia di promozione della pace e dei diritti umani o di risoluzione dei problemi del mondo di oggi – ha una visibilità limitata.

Nello studio si è indagato anche sulla percezione della Svizzera nei settori cultura, popolazione, sport e natura nonché sul suo ruolo in Europa. Dall’indagine emergono anche i punti di forza e quelli deboli del Paese citati spontaneamente, come pure gli eventi legati alla Svizzera di cui hanno discusso i media e che vengono ricordati. Il sondaggio ha permesso di rilevare anche le conoscenze sulla Svizzera, il modo in cui è cambiata la percezione della sua immagine e quello in cui le persone intervistate si pongono nei confronti del nostro Paese.

Il sondaggio - Attraverso questo campione di popolazione, lo studio di Presenza Svizzera sul monitoraggio d’immagine 2018 riesce a cogliere come viene percepito il nostro Paese all’estero. I risultati si basano su un sondaggio rappresentativo ideato da Presenza Svizzera e condotto presso 12 767 persone in 19 Paesi del mondo: Argentina, Brasile, Cina, Corea del Sud, Emirati arabi uniti, Francia, Germania, Giappone, India, Italia, Kazakstan, Marocco, Messico, Polonia, Regno Unito, Russia, Stati Uniti, Sudafrica e Turchia. L’indagine è stata svolta da Empiricon AG, su incarico di Presenza Svizzera, dal 13 settembre al 7 novembre 2018. Il monitoraggio dell’immagine si concretizza attraverso sondaggi periodici standardizzati e ripetuti regolarmente che permettono di individuare le tendenze principali a livello di percezione della Svizzera.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-14 09:44:48 | 91.208.130.86