keystone
SOLETTA
27.06.2019 - 12:220

Le FFS vogliono rinunciare al glifosato dal 2025

Fra le alternative al diserbante, finito sotto accusa per i sui effetti nocivi, figura ad esempio il ricorso all'acqua bollente

DÄNIKEN - Le FFS intendono rinunciare dal 2025 all'impiego del glifosato sulle massicciate dei binari. Fra le alternative al diserbante, finito sotto accusa per i sui effetti nocivi, figura ad esempio il ricorso all'acqua bollente.

Le Ferrovie federali svizzere (FFS) hanno presentato oggi a Däniken (SO) uno speciale convoglio che spruzza acqua calda, sviluppato negli scorsi mesi ad un costo di circa un milione di franchi. Il veicolo dispone di un sensore per il riconoscimento delle piante infestanti ed è in grado di spruzzare acqua ad una temperatura di 95 gradi centigradi da 116 ugelli ripartiti su una larghezza di 4,6 metri.

Il veicolo ha già completato i primi test. Ci vorranno tuttavia ulteriori prove pratiche per verificarne la validità tecnica e operativa, hanno dichiarato oggi i responsabili del progetto.

Fra le alternative allo studio c'è anche l'uso mirato di piante di copertura del suolo che impediscono la crescita di erbe infestanti sui lati delle massicciate. In questo settore, le ferrovie svizzere collaborano con la la SNCF francese. Alcune miscele di sementi sono già state disseminate.

Si trova in fase di test anche l'impiego di materiali che inibiscono la crescita delle erbacce. In questo campo sono già stati esaminati 20 diversi materiali, sei dei quali saranno messi in uso e monitorati a partire dall'anno prossimo.

L'ex regia sta pensando anche all'impiego di robot per diserbare, che però non saranno disponibili prima del 2025. Un'altra possibilità è l'uso di erbicidi biologici. Le ricerche in questo campo sono però ancora in corso e dovranno in particolare accertare che non ci siano effetti nocivi sulle falde freatiche.

La tedesca Deutsche Bahn - che una settimana fa ha annunciato a sua volta l'intenzione di rinunciare al glifosato - sta invece testando un metodo che fa ricorso ai cosiddetti "elettroerbicidi": l'obiettivo è di eliminare le piante indesiderate utilizzando corrente continua ad alta tensione o corrente alternata ad alta frequenza.

In tutta Europa le ferrovie sono le più grandi consumatrici di glifosato, il diserbante definito cancerogeno dall'Oms e considerato nocivo anche anche per gli insetti. In Germania ne vengono utilizzate 65 tonnellate all'anno per evitare la formazione di erbacce sui binari.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-23 18:11:47 | 91.208.130.87