Immobili
Veicoli
Sangue «per le vittime degli ecocidi» a Berna
KEYSTONE/EPA (ANTHONY ANEX)
+7
BERNA
06.06.2019 - 12:440
Aggiornamento : 17:54

Sangue «per le vittime degli ecocidi» a Berna

Attivisti del collettivo "Extinction Rebellion" hanno manifestato in favore del clima sulla piazza federali. Impegnati nella sessione delle Camere, i deputati hanno dovuto utilizzare entrate laterali

BERNA - Attivisti del collettivo "Extinction Rebellion" hanno condotto stamane a Berna un'azione in favore del clima.  Non sono tuttavia riusciti, come volevano, a versare del sangue artificiale davanti a Palazzo federale. La polizia ha messo in sicurezza l'accesso allo stabile dove è in corso la sessione delle Camere federali.

Con questa azione non autorizzata, il movimento intendeva protestare contro la distruzione dell'ambiente. I militanti avevano previsto di versare sangue fittizio davanti all'ingresso di Palazzo federale prima di distendersi sulla strada, «simulando la morte, in omaggio alle vittime di ecocidi passati, presenti e futuri».

La polizia cantonale bernese aveva raccomandato ai parlamentari di utilizzare le entrate laterali di Palazzo. Questa «misura preventiva», stando alle parole della presidente del Consiglio nazionale Marina Carobbio Guscetti (PS/TI), ha suscitato la collera di vari eletti.

Stamane, diverse decine di attivisti sono giunti sulla piazza. Erano attesi da un dispiegamento «ben visibile» delle forze dell'ordine, ha indicato un portavoce della polizia bernese. Gli agenti avevano ricevuto l'incarico di garantire l'accesso a Palazzo federale per i parlamentari.

A causa della presenza dei poliziotti, gli attivisti hanno versato diversi bidoni di sangue fittizio sulla vicina Bärenplatz. Muniti di striscioni si sono in seguito recati sulla Piazza federale e hanno pronunciato discorsi. Stando alla polizia cantonale, l'azione si è svolta pacificamente.

KEYSTONE/EPA (ANTHONY ANEX)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
miba 2 anni fa su tio
Dovranno aspettare carnevale...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-29 03:55:36 | 91.208.130.86