keystone
BASILEA CITTÀ
09.05.2019 - 15:080

Sciopero delle donne autorizzato, ma solo nel tempo libero

È quanto scrive oggi l'esecutivo in risposta ad un'interpellanza

BASILEA - Il governo di Basilea Campagna autorizza le dipendenti dell'amministrazione cantonale a partecipare allo sciopero delle donne del 14 giugno, a condizione però che lo facciano durante il tempo libero. È quanto scrive oggi l'esecutivo in risposta ad un'interpellanza.

Il governo riconosce le «giustificate rivendicazioni» delle scioperanti, ma consente alle impiegate cantonali di incrociare le braccia solo se partecipano all'agitazione durante il loro tempo libero e di concerto con i loro superiori.

Il funzionamento dell'amministrazione e del servizio pubblico deve essere garantito anche il 14 giugno, si legge nella risposta all'interpellanza. L'assenza ingiustificata dal posto di lavoro potrebbe essere interpretata come un comportamento scorretto.

Il governo di Basilea Città, il 16 aprile, ha annunciato un approccio simile. Nel cantone le collaboratrici dell'amministrazione cantonale saranno comunque invitate il giorno dello sciopero a prendere parte a una "pausa comune" nel cortile del municipio.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-20 17:25:16 | 91.208.130.85