Archivio Keystone
Una prigione marocchina
SVIZZERA
03.03.2019 - 08:080
Aggiornamento : 13:57

Pena di morte per i due terroristi svizzeri? Il 40% approva

Nel 2018 due ragazze scandinave sono state brutalmente uccise in Marocco, e la polizia aveva fermato anche due svizzeri. Da un sondaggio emerge il pensiero dei cittadini

BERNA - Negli ultimi tempi, da più fronti, si assiste ad una volontà di inasprire le pene per reati gravi in Svizzera, ma non solo.

Riferendosi ad un caso di attualità (quello delle due ragazze scandinave decapitate in Marocco nel 2018, dove la polizia aveva arrestato anche due cittadini con passaporto svizzero) un sondaggio pubblicato dalla “Schweiz am Wochenende” ha mostrato come ben il 40% degli intervistati sia favorevole alla pena di morte per questo specifico caso.

L’istituto di ricerca marketagent.com, che ha condotto il sondaggio, ha intervistato 1’000 persone di età compresa tra i 14 e i 65 anni. Ad essere favorevoli alla pena di morte è stato il 45% di uomini e il 34% delle donne. Inoltre, stando sempre al sondaggio, per il 36% degli intervistati la pena di morte andrebbe utilizzata per tutti i terroristi che uccidono, non solo dunque per i due cittadini svizzeri.

Catastrofi in tempo reale provenienti da tutto il mondo e frequenti informazioni riguardo i crimini brutali: è questo uno dei motivi presi in considerazione dal professore di diritto tedesco Franz Streng per spiegare l’aumento della richiesta di pena di morte. «Tutti questi fatti innescano empatia per le vittime e rabbia, con conseguente desiderio di punizione, nei confronti degli autori».

Commenti
 
Tato50 3 mesi fa su tio
Già, il trattamento che riservavano ai loro ostaggi.
pillola rossa 3 mesi fa su tio
Una volta l'attenuante era l'onore. Ora si parla di tempesta emotiva e si dimezza la pena. Preoccupiamoci di questo degrado.
beta 3 mesi fa su tio
Per certi elementi, celle piccole e caramelle a volontà + porzione di veleno da usarsi a propria scelta . Se vivi ... ingrassa e se crepi te la sei fatta da solo . ..... limortacci ne sarà felice ?
limortaccituoi 3 mesi fa su tio
Ci siamo. Ecco che torna in auge pure la pena di morte. Sangue chiama sangue. Che differenza c'è fra questi criminali e chi ammazza i criminali come risposta? E poi deve ancora nascere il criminale che veda nella morte un deterrente. Siete solo degli omuncoli assetati di vendetta che vogliono sostituirsi a Dio (o ad altri assassini).
Tato50 3 mesi fa su tio
@limortaccituoi Se Dio esistesse non permetterebbe che certe cose avvengano ;-(( Occhio per occhio .............
MIM 3 mesi fa su tio
@limortaccituoi Forse solo tu non vedi la differenza. Io, purtroppo, ho potuto visionare il video prima che lo togliessero. Vorrei tanto tu lo potessi vedere, ma con qualcuno che ti tenga gli occhi aperti e la testa verso il video, perché non avresti il coraggio di guardare tutto fino in fondo. Video registrato con le ragazze vive, pestate.. e mi fermo qui.
limortaccituoi 3 mesi fa su tio
@MIM Ma non capisco perché vuoi uccidere, quale piacere provi nel vedere il sangue scorrere...
MIM 3 mesi fa su tio
@limortaccituoi Nessun piacere. Perché? Tu provi piacere a mandarne qualcuno in galera a vita? A volte il disprezzo per la vita altrui è talmente alto che l'unica soluzione è levarli da questa terra.
limortaccituoi 3 mesi fa su tio
@MIM Alle volte il disprezzo per la vita altrui è talmente alto che il 40% degli svizzeri vorrebbero la pena di morte.
limortaccituoi 3 mesi fa su tio
@Tato50 Occhio per occhio...e il mondo diventa cieco
Esse 3 mesi fa su tio
@limortaccituoi peccato ti non abbia risposto MIM perché la sua domanda è interessante
LAMIA 3 mesi fa su tio
Nessuna pietà!
volabas 3 mesi fa su tio
anche io a disposizione gratis
cle72 3 mesi fa su tio
Chi toglie la vita in modo consapevole di quello che fa deve pagare come chi abusa di bambini o donne indifese. Si sente parlare di carceri separate per quest'ultimi dettate dal fatto che i carcerati per questo crimini sono i primi che vorrebbero le teste dei colpevoli, ebbene se fosse veramente così dentro assieme al resto dei detenuti, magari con la divisa di colore diverso come un marchio, sono un assassino stupratore di donne o bambini...Il corso farà il resto.
moma 3 mesi fa su tio
Pena di morte subito, senza ne si ne ma per questi bastardi. Forse qualcuno dovrebbe ogni tanto pensare alle sofferenze che le vittime hanno provato prima di morire. Sofferenze atroci. Mi basta questo. Mi metto a disposizione come boia a gratis, pago tutto io. Ma questi devono morire. Non li faccio soffrire come le loro vittime, ma devono sparire dalla faccia della terra. Amen
Monello 3 mesi fa su tio
@moma sono con te ...mi metto a dispo ....Gratis !
moma 3 mesi fa su tio
@Monello Grazie, però il bottone lo premiamo una volta ciascuno. Una volta me, una volta te.
ciapp 3 mesi fa su tio
sarei il primo a firmare per introdurla !!!!!
Danny50 3 mesi fa su tio
La pena di morte é troppo mite, ma almeno ha il merito di togliere di mezzo qualcuno che i buonisti potrebbero liberare. Comunque non negli alberghi-prigioni svizzere.
Maxy70 3 mesi fa su tio
Troppo comodo finire sulla forca. Aspettano solo quello per andare nell'oasi con i datteri, la fonte cristallina e le vergini! Inoltre uccidendoli si fabbricano dei martiri da emulare. Un campo di lavoro stile carcere U.S.A, tuta gialla, catene ai piedi e lavoro coatto a vita per risarcire le famiglie delle vittime. Devono ripensare ogni giorno a quello che hanno fatto!
Thor61 3 mesi fa su tio
@Maxy70 Per i musulmani che commettono reati ci sono varie "Alternative" per fargli pagare (Prima dell'eventuale esecuzione) almeno un po delle pene inflitte agli infedeli, impedirgli di andare nelle oasi di cui parli è solo una di queste! Poi se non sbaglio nella loro religione si applica l'occhio per occhio.......
gabola 3 mesi fa su tio
@Maxy70 Sai che costo produce ogni carcerato al popolo? E io dovrei mantenere uno che magari ha abusato di bambini o donne? La mia idea qui non posso scriverla ma queste persone non sono degne di vivere
Maxy70 3 mesi fa su tio
@gabola Ho detto LAVORO FORZATO COATTO e non Hotel Stampa beach con casetta dell'amore. Lavorare gratis a vita e ripagare le vittime. Comunque ti capisco benissimo.
nessuno 3 mesi fa su tio
è difficile ammetterlo ma ci sono casi che è l'unica soluzione. leggevo che in Italia sono state uccise 8 donne dal 1°gennaio ad oggi da parte di uomini che non accettano la separazione; cosa pensare e cosa dire? se andiamo avanti così ...
gabola 3 mesi fa su tio
La introducerei anche per i pedofili e per quelli che abusano,picchiano le donne
aquila bianca 3 mesi fa su tio
@gabola Sono d'accordo con te……. I pedofili in primis, il resto a seguire.…. "la introdurrei" é la parola giusta….* Buona domenica :)))
occhiodiairolo 3 mesi fa su tio
Uno Stato che uccide non insegna che uccidere è sbagliato
bledsoe 3 mesi fa su tio
@occhiodiairolo Uno stato che dà pene blande come il nostro insegna che la si fa sempre franca.
Zarco 3 mesi fa su tio
Ovviamente pure io! Togli la vita , pure la tua salta .
streciadalbüter 3 mesi fa su tio
A chi é contrario alla pena di morte bisognerebbe dire:"Che i signori assassini diano per primi l`esempio".
centauro 3 mesi fa su tio
@streciadalbüter Attenzione cha la pena di morte potrebbe rappresentare una soluzione liberatoria per il condannato, meglio farla finita subito piuttosto che trascorrere il resto della propria esistenza in un carcere tra tante sofferenze, molti condannati all'ergastolo sceglierebbero la morte. Come scrive Maxy70 sarebbe una giusta soluzione il lavoro coatto e logorante a vita.
limortaccituoi 3 mesi fa su tio
@streciadalbüter A chi è favorevole alla pena di morte bisognerebbe insegnare la differenza fra vendetta e giustizia. Se ammazzi uno che uccide, mi dici qual'è la differenza fra lui e te?
pulp 3 mesi fa su tio
@limortaccituoi La domanda che poni è interessante. La questione in effetti è alla base dell'evoluzione che c'è stata nella società - siamo passati dal "fai da te" (penso all'uomo delle caverne con la clava) all'attuale sistema. Evoluzione che però presenta tuttora delle lacune proprio perché il concetto stesso di giustizia, seppur largamente normato, ha poi una dimensione diversa a dipendenza del reato e del soggetto colpito. Detta diversamente, oggi magari siamo basiti di fronte a condanne di 5 anni per un pedofilo.... pensa come lo saremmo/saresti se quel pedofilo avesse abusato di tuo figlio/a. Ecco a mio avviso il problema è che forse la nostra giustizia è a un punto critico, rispetto alla reale evoluzione ancestrale dell'essere umano e quindi se da una parte non ritengo la pena di morte una soluzione, dall'altra reputo che una miglior "graduatoria" di pene in base al reato, andrebbe fatta. Se il pedofilo viene conclamato tale in un equo processo, per me non si dovrebbe più vedere in circolazione quel soggetto.... ergo pena detentiva a vita! Non come oggi che rischi di più se vai a 70 nel 50.
Mattiatr 3 mesi fa su tio
@limortaccituoi Se mantieni a vita uno che uccide non è lui a vincere? Sulla carta direi di sì.
limortaccituoi 3 mesi fa su tio
@Mattiatr Non stiamo parlando di una partita di tennis. La vita di una persona non é questione di "vincere"
Evry 3 mesi fa su tio
Non meritano altro, la pena di morte è la sola soluzione, anche per dimostrare che il terrorismo è un atrocità inaccettabile.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-17 17:45:00 | 91.208.130.87