Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA/ FRANCIA
13 min
Svizzero strafatto di LSD sparisce a Disneyland
SVIZZERA
55 min
«I genitori che lavorano e assistono i figli malati vanno sostenuti»
TURGOVIA
1 ora
Zimmermann condannato per atti sessuali su un 15enne
BERNA
2 ore
Fallimento Thomas Cook: una novantina gli svizzeri interessati
VAUD
3 ore
Pista di ghiaccio a Malley, dopo i lavori spazio all'hockey
SAN GALLO
3 ore
Duemila chilometri in tre giorni, fermato camionista-stacanovista
SVIZZERA / REGNO UNITO
3 ore
Thomas Cook, a Zermatt non piace il "piano Matterhorn"
SVIZZERA
3 ore
Credit Suisse ai dipendenti: «Concentratevi sui clienti, non su Khan»
TURGOVIA
5 ore
Tremila pazienti psichiatrici sottoposti a test con farmaci
ZURIGO
5 ore
Ora parla Swiss Life: «L'offerta di Manor era irrealistica»
SVIZZERA
5 ore
Meno morti e meno feriti sulle strade svizzere
VAUD
6 ore
Il Governo vodese sostiene l'iniziativa per una cassa malati cantonale
SVIZZERA
7 ore
Prima viaggi, poi paghi. Dall'anno prossimo lo si potrà fare
SVIZZERA / BRASILE
8 ore
Evase a Zugo nel 2010, riacciuffato in Brasile
URI
8 ore
Ubriaco, cerca di scappare dalla polizia. Nei guai un 33enne
ZURIGO / ITALIA
01.11.2018 - 19:590

Crollo del ponte Morandi, a Zurigo andranno altri 2 reperti "importanti"

Si tratta di una parte dell'impalcato e una porzione delle "antenne", la parte superiore della struttura

ZURIGO - Non ci sarà solo il reperto 132, che mostrerebbe un avanzato stato di corrosione dei cavi di acciaio dentro lo strallo di cemento armato crollato del ponte Morandi, a partire per Zurigo.

I periti nominati dal giudice per le indagini preliminari, insieme ai consulenti della procura, hanno individuato altri due reperti "importanti" da fare analizzare nei laboratori svizzeri, per fare luce sul crollo del ponte Morandi, collassato lo scorso 14 agosto inghiottendo 43 persone.

Si tratta di una parte dell'impalcato e una porzione delle "antenne", la parte superiore della struttura. La partenza dei reperti dovrebbe essere fissata per la prossima settimana.

I detriti verranno issati con una gru e sistemati in tir che verranno scortati dagli uomini del primo gruppo della guardia di finanza. In laboratorio verranno esaminati i materiali con cui vennero costruiti e lo stato di degrado degli stessi.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 20:31:32 | 91.208.130.87