+7
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Quante armi sequestrate: la popolazione vuole sentirsi più sicura?
Tra i motivi principali, le maggiori importazioni di armi vietate, ma non solo
SVIZZERA
8 ore
«C'è in ballo il nostro spazio aereo»
Tra poco più di un mese Viola Amherd sarà confrontata con la sua prima importante votazione.
SVIZZERA / BELGIO
10 ore
Il Belgio colora d'arancione tre Cantoni
A chi ritorna da queste regioni, Bruxelles raccomanda una quarantena o un test. E maggior vigilanza.
SVIZZERA
11 ore
Canicola: la prevenzione funziona
Dati alla mano, le campagne di sensibilizzazione effettuate dall'UFSP hanno ridotto la mortalità.
SVIZZERA
11 ore
Il ricercatore Konrad Steffen è morto durante una spedizione
Era direttore dell'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio.
SAN GALLO
13 ore
Lupi sbranano pecore sull'Alpe Gafarra
Negli scorsi giorni 19 ovini sono stati feriti o uccisi.
GINEVRA
14 ore
Un morto e un disperso ieri nel Rodano
Una donna che galleggiava sull'acqua completamente vestita è stata ripescata ancora in vita
SVIZZERA
14 ore
Encefalite da zecche: il 2020 va verso il record
A fine luglio si registravano 332 casi, il numero di casi più elevato dal 2000
ZUGO
14 ore
Per Zugo i grandi eventi s'han da fare
Il Consiglio di Stato chiede che le manifestazioni con oltre mille persone siano nuovamente consentite.
ZURIGO
14 ore
Tre corpi senza vita dentro a un'auto: una madre con le sue figlie gemelle
Sono state rinvenute in un bosco a Uitikon questa mattina. La donna una 30enne tedesca, le piccole avevano 4 anni
FOTO
ZURIGO
15 ore
Allo Zoo di Zurigo è nato un koalino
Il piccolo, che si nasconde ancora nel marsupio della madre, è venuto al mondo quattro mesi fa
SVIZZERA
15 ore
«L'apertura delle scuole sembra un tappeto patchwork»
I direttori delle scuole germanofone, per bocca di Thoms Minder, criticano il mancato coordinamento fra i vari cantoni.
SVIZZERA
15 ore
«Il Governo è favorevole al congedo di paternità»
Lo ha detto il consigliere federale Alain Berset. La Confederazione raccomanda quindi di accogliere il progetto
ARGOVIA
17 ore
Strage di Rupperswil, poliziotto nei guai
Un agente condannato per avere trasmesso informazioni confidenziali ai famigliari delle vittime
SVIZZERA
17 ore
Covid, 105 contagi in Svizzera
Positivi al test in frenata domenica. Nessun decesso. I numeri dell'Ufficio federale della salute pubblica
BERNA
09.10.2018 - 13:000
Aggiornamento : 15:12

Plastica: queste aziende generano il maggior numero di rifiuti

Rilevamento effettuato anche in Svizzera. La maggior parte dei rifiuti apparteneva a...

SONDAGGIO

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Da dove arrivano tutti i rifiuti in plastica recuperati nelle acque dei mari o abbandonati per strada? Alla domanda ha cercato di rispondere il movimento Break Free From Plastic in occasione del Global Audit Report.

Dopo 239 operazioni di pulizia in 42 paesi nel mondo sono stati presentati oggi i risultati dei rilevamenti effettuati. In questo caso non si tratta di capire chi butta i rifiuti senza preoccuparsi del corretto smaltimento, ma quali sono le ditte che li producono.

La risposta è in un certo senso prevedibile. La maggior parte dei rifiuti in plastica proviene da aziende produttrici di bevande come Coca-Cola, Pepsi e Nestlé (guarda la top 10 nella gallery fotografica).

«Questi studi dimostrano chiaramente che le aziende svolgono un ruolo importante nell'inquinamento globale da plastiche», afferma Da Hernandez, coordinatore di Break Free From Plastic.

Anche in Svizzera è stata effettuata un'azione di pulizia. Da 174 pezzi di plastica raccolti, 71 provenivano da Nestlé, 44 da Coca-Cola e 29 da Ferrero.

Bottiglie vecchie di 50 anni, intatte - Proprio in questi giorni una bottiglia di plastica di circa 50 anni fa è riemersa, intatta, dai flutti su una spiaggia presso Burnham-on-Sea, nella contea del Sommerset (Inghilterra sud-occidentale), racconta oggi il Guardian.

La bottiglia, una confezione di detersivo liquido Fairy risale ad almeno a 47 anni fa, visto che l'etichetta non riporta l'indicazione di peso in decimali introdotta sui prodotti del Regno nell'ormai lontano 1971.

 

 

Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
axl 1 anno fa su tio
Ma non è più facile a tornare alla vecchia bottiglia di vetro o mettere il vecchio deposito di 50cts a bottiglia o lattina che sia. Basterebbe un po' di volontà politica.
sedelin 1 anno fa su tio
siccome c'è un sacco di gente menefreghista e/o ignorante che butta nell'ambiente ciò che non utilizza, una grandissima fetta di responsabilità del degrado é a carico dei produttori. le alternative all'odiata plastica esistono già, ma il petrolio...eh, é il business dei business e non si tocca. personalmente preferisco bere l'eccellente acqua del rubinetto: costo quasi nullo, imballaggio inesistente.
axl 1 anno fa su tio
@sedelin idem
GI 1 anno fa su tio
beh.....comprare le bibite "sciolte" (non è un eufemismo).....la vedo dura....comunque il problema non sta solo nel manico (produttori) sta anche nel consumatore che preferisce il "lancio dal finestrino"....che portarla a casa e poi smaltire la bottiglietta in modo consono...
Meno 1 anno fa su tio
@GI Ma no dai, potrebbero creare delle fontane e andiamo tutti con delle damigiane a prendere la bibita, chi non avesse la damigiana e non trova neanche un'anfora può usare le mani ;)
Meno 1 anno fa su tio
È più comodo dare la colpa a poche aziende piuttosto che a milioni/miliardi di persone che non riciclano, buttano nell'ambiente ecc.... già già... Non dico che le aziende potrebbero fare di più, o che anche loro hanno la loro responsabilità. Ma finché il sole sorgerà a est, la colpa principale sarà sempre del consumatore maleducato... in caso contrario sarebbe come processare i produttori di armi per ogni omicidio invece dei veri responsabili....
Pepperos 1 anno fa su tio
Arrivo di un altra tassa! Il resto spedito in Africa come aiuto allo sviluppo.
Mary Favata 1 anno fa su fb
Meno male parlano di plastica e non di lattine altrimenti potevamo essere i responsabili ?? Steve Vassalli
Steve Vassalli 1 anno fa su fb
Mary Favata be ma noi le buttiamo via nel modo giusto.. E già qualcosa no?? ?
Mary Favata 1 anno fa su fb
siamo troppo avanti ;) <3
Frankeat 1 anno fa su tio
Niente da fare. Anche in questa classifica Coca-Cola batte Pepsi :-)
Bandito976 1 anno fa su tio
Toglietela dal commercio e la gente non la compra.
marcopolo13 1 anno fa su tio
Resta il fatto che la Svizzera è al PRIMO POSTO in Europa nel consumo di plastica e NON è la prima nel reciclaggio... facciamoci un esame di coscienza.
malcantone 1 anno fa su tio
Esatto. Non è chi vende ma chi acquista che crea spazzatura e non si impegna a fare la raccolta separata. Fate una passeggiata anche nei nostri boschi per vedere gli escursionisti cosa lasciano per terra invece di portarsi l'immondizia a casa...
MIM 1 anno fa su tio
Le aziende o chi getta via la spazzatura per strada?
curzio 1 anno fa su tio
@MIM Le aziende! Hanno fatto sparire le bottiglie di vetro con il 50 ct. di deposito e le hanno sostituite con tossiche bottiglie di plastica. E i consumatori sono i polli che le comperano perchè credono che la costosa acqua in bottiglia sia migliore di quella di rubinetto. E come se non bastasse, basta aggiungere massicciamente dello zucchero e un po' di aroma e la brodaglia va a ruba. I risultati che sono lì da vedere.
marcopolo13 1 anno fa su tio
@curzio In germania i xx ct. di deposito ci sono ancora. In Svizzera l'hanno tolto perché non eravamo capaci ad usarlo.
Meno 1 anno fa su tio
@curzio quindi visto che la cosa è molto semplice riusciresti a ricreare la ricetta della Coca Cola? Se ci riesci ti prego di dirmelo! Così inizio a fare un po di produzione casareccia ;)
sedelin 1 anno fa su tio
@Meno vuoi proprio farti del male?
Meno 1 anno fa su tio
@sedelin Forse la mia ironia non era sufficientemente chiara ;)
sedelin 1 anno fa su tio
@Meno neppure la mia ;-))
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 06:06:39 | 91.208.130.89