Keystone
ARGOVIA
02.09.2018 - 15:440
Aggiornamento : 16:26

Per 25 ore sulla ruota della morte, Freddy Nock ce l'ha fatta

Il funambolo ha battuto di un'ora il precedente record mondiale, da lui stesso detenuto

AARAU - Il funambolo Freddy Nock ce l'ha fatta a realizzare l'ennesimo record: per 25 ore consecutive è rimasto in movimento su una cosiddetta ruota della morte, la tipica costruzione rotante usata dagli acrobati nei circhi. È sceso oggi pomeriggio, davanti alle centinaia di curiosi accorsi a Zofingen, nel canton Argovia.

Il 53enne ha camminato alternativamente all'interno e all'esterno della sua ruota di due metri di diametro, abbandonando la struttura solo tre volte, per pause di un paio di minuti in modo da poter urinare. Ha avuto come partner sulla seconda ruota - a turno - sei affiliati a una scuola di kung fu.

Alla performance ha partecipato a tratti anche Leo, uno dei figli dell'acrobata, che ha 6 anni: contrariamente al padre il bambino è stato però assicurato con una fune. Voleva partecipare alla cosa, ha detto Nock.

Una volta sceso dalla ruota - mentre dagli altoparlanti veniva diffuso il brano "Y.M.C.A." dei Village People, con il verso: "Young man, there's no need to feel down" - , Nock ha detto di percepire al contempo dolore e felicità.

«È stato l'ultimo record con la ruota», ha aggiunto in un'intervista pubblicata su internet dagli organizzatori dell'evento. L'acrobata ha migliorato il primato che già gli apparteneva e che era stato realizzato nel 2006, nell'ambito di una maratona benefica televisiva, insieme allo sportivo dell'estremo Joey Kelly.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-19 17:56:08 | 91.208.130.85