SVIZZERA
07.08.2018 - 14:150

«Quella pubblicità non è fuorviante»

La Commissione svizzera di lealtà ha rigettato il ricorso dell'associazione animalista Tier in Fokus in merito alla campagna promossa da Proviande

BERNA - Mostrare tre galline in un idilliaco pollaio in legno perfettamente pulito, con la scritta "Logenplätze für unser Geflügel" (posti sul palco per il nostro pollame) è fuorviante? No, ha stabilito la Commissione svizzera di lealtà, organo di autocontrollo del settore pubblicitario.

Il consumatore medio è infatti in grado di riconoscere che l'istantanea non rappresenta una copia perfettamente fedele della realtà che vige nel settore della produzione della carne, affermano i commissari in una decisione di inizio luglio, resa pubblica oggi dall'associazione animalista Tier im Fokus (TIF).

L'organizzazione aveva presentato reclamo, denunciando la pubblicità - promossa da Proviande - come fuorviante in vari ambiti. La commissione non ha avuto nulla da ridire sull'insieme del soggetto fotografico, mentre ha dato parzialmente ragione ai ricorrenti in relazione alle affermazioni che venivano fatte circa la possibilità di movimento offerta ai polli da ingrasso.
 
 

Commenti
 
pontsort 1 anno fa su tio
Con questo ragionamento anche tutte le pubblicita di frutta e verdura che non mostrano i pesticidi utilizzati sarebbero da considerare fuorvianti
Equalizer 1 anno fa su tio
Spero che facciano pagare tutte le spese fino all'ultimo centesimo a questa organizzazione di perditempo
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-20 12:21:21 | 91.208.130.89