Immobili
Veicoli
Keystone
GINEVRA
28.03.2018 - 20:060
Aggiornamento : 21:46

In piazza a sostegno dei richiedenti l'asilo

Un centinaio di persone ha protestato contro le nuove limitazioni poste ai richiedenti asilo respinti per riscuotere l'aiuto d'urgenza

GINEVRA - A Ginevra un centinaio di persone si è riunito oggi nel tardo pomeriggio per protestare contro le nuove limitazioni poste ai richiedenti asilo respinti per riscuotere l'aiuto d'urgenza. La manifestazione si è svolta sotto un ingente dispositivo di polizia.

Dal primo marzo, i richiedenti asilo respinti devono recarsi presso il Servizio di asilo e rimpatrio dell'aeroporto di Ginevra (SARA), prima di andare all'Ufficio cantonale della popolazione e della migrazione (OCPM). Questa tappa crea tensione a queste persone, hanno denunciato i manifestanti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GIGETTO 4 anni fa su tio
Ridicoli....vergogna!!
aquila bianca 4 anni fa su tio
Cento persone che non avevano altro da fare.... Ma siamo seri, cosa deve fare un richiedente d'asilo per riempire la giornata ??? Niet.... !! Vogliono che l'aiuto d'urgenza venga recapitato a mano nei centri di accoglienza..... ??? Un paio di pedate nel sedere e se vuoi gli aiuti; cammina e fai finta di "guadagnarteli".... ecchecavolo ... !!!
madras 4 anni fa su tio
Pora Svizzera come a ie dre a cunsciamala, basta butavia soldi inutilment cun finti asilant. Demig un quai frac in più ai nos vecc che al sares puse che giust.
F.Netri 4 anni fa su tio
aha aha aha aha aha !!!
seo56 4 anni fa su tio
Poveri noi!!!
Pippogoal 4 anni fa su tio
Ma c’è qualcuno della redazione che ogni tanto si degna di rileggere gli articoli che vengon pubblicati??? “un centinaio di persone ha protestare...”

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-21 01:16:54 | 91.208.130.89