Keystone
BERNA
24.02.2018 - 21:420

Equal Pay Day, azioni per salari equi in diversi comuni svizzeri

La campagna mira a far notare che anche dopo 22 anni dall'introduzione della legge sulla parità salariale le donne guadagnano in media il 15,1% in meno rispetto agli uomini per posizioni simili

BERNA - In una quarantina di città e comuni svizzeri uomini e donne hanno organizzato oggi una campagna per la parità salariale, dove hanno distribuito delle borse rosse durante l'"Equal Pay Day". Si tratta di far notare che anche dopo 22 anni dall'introduzione della legge sulla parità salariale le donne guadagnano in media il 15,1% in meno rispetto agli uomini per posizioni simili.

Volontari di tutta la Svizzera hanno collaborato all'evento, ha detto all'ats Elisabeth Bosshart, presidente della rete professionale Business & Professional Women (BPW).

Dal primo gennaio al 24 febbraio di quest'anno le dipendenti donne hanno lavorato gratis in Svizzera, mentre i loro colleghi uomini hanno già percepito uno stipendio, calcola BPW. In Paesi come l'Austria e la Germania tale data simbolica è ancora più tardi, mentre in Spagna è già stata superata, ha detto Bosshart.

BPW si basa sui dati dell'Ufficio federale di statistica del 2015.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-01 15:09:13 | 91.208.130.86