Keystone
ZUGO
07.02.2018 - 21:000
Aggiornamento 08.02.2018 - 17:08

Dall'Ue viene a vivere in Svizzera, solo per prendere la pensione

E con un piano a prova di bomba adesso riceve circa 43'000 franchi all'anno. Berna: «Non è una tendenza», ma le autorità cantonali sono preoccupate

ZUGO - Ha trasferito il suo domicilio dall'estero a Zugo «esclusivamente per percepire una pensione svizzera» come ha dichiarato lui stesso alle autorità di Zugo e come riporta la Luzerner Zeitung. E grazie a uno schema a prova di bomba ce l'ha fatta.

Piano inattaccabile - È arrivato su suolo elvetico a 62 anni, ha iniziato a lavorare in una piccola ditta diventandone con gli anni dirigente. A un certo punto ha ceduto l'azienda alla compagna e si è fatto assumere dalla stessa. Ha dichiarato un reddito annuo di circa 90'000 franchi dal 2010 al 2013. Poco o niente finiva nelle casse dell'Avs, perché l'azienda non generava abbastanza utili. Per questo l'uomo era riuscito a beneficiare - a tratti - anche dell'indennità di disoccupazione.

34'000 franchi all'anno - E poi, giunto il momento e l'età, si è pensionato. Attualmente riceve 1'620 franchi annui di pensione svizzera e 8'400 franchi (annui) da quelle del suo paese. Visto che i soldi percepiti non sono sufficienti per una vita dignitosa riceve anche 24'000 franchi all'anno di prestazioni complementari e può usufruire del sussidio per la cassa malati per circa 4'000 franchi.

Non è illegale, ma alla fine pagano i contribuenti - In tutto questo non c'è niente di illegale ma, malgrado ciò, le autorità sono preoccupate: «Se questo esempio iniziasse a fare scuola potrebbe essere abbastanza rischioso», spiega a 20 Minuten il direttore dell'Istituto delle assicurazioni sociali di Zugo Rolf Lindemann. Stando al Cantone ci sarebbero altri casi simili: «Se la faccenda dovesse diventare insostenibile l'unica soluzione sarà aumentare l'aliquota. Insomma, alla fine pagheranno i contribuenti».

«Lavorino almeno 5 anni, se no niente» - Non ci sta però il nazionale Udc Sebastian Freher: «L'immigrazione in sé non è un male per la Svizzera, ma di sicuro chi ne approfitta c'è. Se ci sono gli stranieri che lavorano in Svizzera e contribuiscono, e quindi ricevono il giusto, ma non tutti sono così». Frehner chiede quindi una revisione del sistema attuale: «Almeno 5 anni di contributi, altrimenti niente pensione».

Berna: «Non è una tendenza» - Secca la risposta di Berna: «Su 204'800 persone che percepiscono l'Avs con le prestazioni complementari (PC), gli stranieri sono una netta minoranza di 25'700», spiega Sohns Harald dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (Ufas), «inoltre non vi è nessun dato che faccia presupporre a un aumento fuori norma della domanda. È tutto in linea».

Il Ps non è preoccupato - Per la socialista Silvia Schenker non c'è nulla di male: «Se uno straniero si trasferisce da noi per lavorare, anche se non è più giovane, è giusto che riceva una pensione». L'indennità ricevuta dall'estero è comunque conteggiata per la decisione di quanto verrà poi erogato dalle casse svizzere. 

Commenti
 
Trasp 9 mesi fa su tio
Chi se ne frega da dove viene, che poi sarà mica l'unico. Basterebbe fare le cose semplici; Chi ha pagato X contributi ne riceve Y, proporzionale, mettere un minimo di anni/somma di contributi e una pensione minima. Chi non soddisfa i criteri deve essere valutato dal sociale e non è un pensionato. E per le casalinghe decida il popolo (Io sarei a favore). PUNTO. La pensione a chi la merita. Essere pensionati deve essere un orgoglio.
Bacaude 9 mesi fa su tio
Questo è il chiaro esempio di come i furbetti possano arrivare da Germania, Francia o Danimarca (perchè non sappiamo esattamente da dove venga questo signore ma si è trasferito in un Cantone germanofono a 62 anni...) e non esista una graduatoria di onestà tra i paesi. Sarebbe sufficiente richiedere almeno 10 anni di contributi pagati come in molti altri paesi. Tolta la solita ucita poco ponderata dell'esponente PS non capisco mai questo astio verso un partito che non conta più niente da 20 anni. E' davvero inconcludente continuare a pensare che un partito di stra-minoranza possa condizionare tutta la politica svizzera. Aprite un pò gli occhi. Queste situazioni sono il riultato di politiche lassiste fatte da pigri e conniventi (verso chi apre aziende) di liberali e UDC che convincono la gente di non volere certe cose ma, nei fatti, da anni, non solo le tollerano ma le agevolano.
Tio1949 9 mesi fa su tio
Ma in Italia?
interceptors 9 mesi fa su tio
Non capisco una cosa: Io lavoro 45 anni versando contributi di 500-600.- mese, per ricevere (forse) 2200.- al mese di pensione ? E c'è un sistema che permette di pagare (non regolarmente) per tre anni e ricevere 1600.-?? Non ci posso credere....i PS devono stare sempre più attenti a giustificare certe cose.
MIM 9 mesi fa su tio
@interceptors Esatto, e a parte quanto hai versato, contano moltissimo il numero degli anni di contributi: di certo molto più dei 3 anni di uno straniero.
roma 9 mesi fa su tio
...lo sanno ma i nostri baldi non possono (meglio NON vogliono) fare nulla. Addirittura ci sono politici che a loro dire non sono preoccupati. In che mani ci siamo messi.
WGWG 9 mesi fa su tio
Sono i vantaggi dei bilaterali e di una UE del cavolo ( per non dire peggio ) casi come questi non sono da tollerare. Poi ci piangiamo addosso per le prestazioni sociali dignitose e per chi in Svizzera ha dato una vita per il lavoro. La sigra Silvia Schenker lo mantenga lei quel e quei 25700 fuchi. Ne abbiamo piene le tasche di queste situazioni di abuso grazie a dei bilaterali e a dei politici buonisti con gli stranieri e strozzini con chi ha sudato per avere una dignitosa pensione. Adesso BASTA E' UNO SCANDALO UNA VERGOGNA. E c'è ancora chi gli tiene la parte. La situazione è ancora più scandalosa. E' da voltastomaco.
Gus 9 mesi fa su tio
E in Ticino vi è chi 84.enne è costretto a vivere con una rendita di chf 1175 al mese senza avere altre entrate, ma semplicemente perché ha un terreno edificabile (invendibile) stimato esageratamente. E deve pagare cassa malati, abbonamento radio e televisione e ogni altra spesa. Di fronte a ciò come si fa ad avere fiducia nelle istituzioni e nelle autorità? Io non ne ho più!
Trasp 9 mesi fa su tio
E il soci 62enne lo mandiamo a vivere a casa della Silvia Schenker (vitto e alloggio), cosi impara a decidere dei contributi fatti dagli altri.
RV50 9 mesi fa su tio
Questo fuco della società sfrutta coloro " cittadini svizzeri da una vita" che hanno pagato per una vita .... io e mia moglie abbiamo pagato assieme per ben 88 anni di AVS io come macchinista FFS pagando un contributo non da poco in 38 anni di attività ; mia moglie dipendente e responsabile di un reparto in un noto negozio MMM per un periodo di 31 anni ora che siamo in AVS non ci danno nemmeno il massimo FR. 3525.- come copia e quel parassita in tre anni di versamento contributi prende tanto come mia moglie . Poi ci si lamenta se la popolazione ha tendenze anti stranieri. Io ringrazio di essere in salute e di avere un contributo di cassa pensione altrimenti con la sola AVS avrei fatto la fame io e mia moglie .
Trasp 9 mesi fa su tio
Ma che risposta è che gli stranieri sono una netta minoranza??? Quello che conta sono i contributi fatti in svizzera negli anni lavorativi, e non c'entra niente se straniero o meno. E si fissa un minimo. Poi quella che soci arrivato a 62 è stato un modo per aggirare le leggi. Che il governo prenda provvedimento e che adatti le leggi a dovere.
Bandito976 9 mesi fa su tio
Per il PS non c'é nulla di male, certo! Poi quando un cofederato chiede che sia il sussidio, la disoccupazione o altro, gli viene negato o ridotto. Quindi ben vengano gli stranieri che secondo le leggi tutto gli é dovuto. Bravi. Ma ricordate che dopo il bello arriva anche il brutto.
siska 9 mesi fa su tio
Ho sempre pensato che vi sono persone in tutto il mondo che sput......bbero anche sui propi morti per i soldi, oggi lo credo più che mai anche perché ad arrivare come sto tizio si deve per forza essere psico-patologici! I calcoli che ha fatto per ottenere tutto questo naturalmente ha scelto la buona e "amata" svizzera.
Bleniese 9 mesi fa su tio
Ma che schifo... Ma a questo punto non ha ragione Trump? Muraglia tutt'attorno per proteggerci da questi farabutti! Ma che leggi abbiamo? I nostri vecchietti che hanno lavorato una vita e non ricevono neanche la prestazione complementare per pagare la retta delle case anziani che non occupano neanche un ticinese ma solo gente di colore e dell'est. E poi non vogliono che diventiamo razzisti! VERGONA!! MA CHE GOVERNO E CHE LEGGI ABNIAMO?
limortaccituoi 9 mesi fa su tio
@Bleniese Razzisti si nasce. E se le case anziani non occupano ticinesi è perché in questo settore manca manodopera. Chissà se quando sarai vecchio preferirai farti cambiare il pannolone da un italiano oppure restare a letto nel tuo stesso "prodotto"...
Thor61 9 mesi fa su tio
@limortaccituoi Se manca mano d'opera è perchè qualcuno vuole risparmiare, non perchè mancano le persone. Tutto gira come sempre intorno ai soldi, non ci sono altre motivazioni, altrimenti in Ticino non entravano giornalmente 65000 frontalieri invece dei 50000 realmente necessari, i 15000 sono i "Disoccupati" residenti in ticino. Incassi da Svizzeri e spese da Italy questa è la nuova economia ticinese.
limortaccituoi 9 mesi fa su tio
@Thor61 Tutto vero...se fosse vero. Nelle case anziani dei comuni ticinesi si assumono italiani perché pagati meno?? Sicuro?
Thor61 9 mesi fa su tio
@limortaccituoi I dati UFFICIALI dicono questo, poi articoli vari dicono anche che un architetto che lavora a tempo pieno in Ticino lo vorrebbero pagare 500€ al mese. Sarebbe altresì bello dare prima il lavoro ai residenti (I famosi 15000 ca. disoccupati poi ci sarebbero anche quelli in assistenza da sistemare) per l'economia del cantone, chiaramente pagato da Ticinese, meglio ancora sarebbe da Svizzero, invece abbiamo chi approfitta, chi truffa che ogni giorno sempre più prevale con la fancaxxista politica che sta li a guardare quando arriverà il giorno dello sfacelo totale, magari con compiacimento.
albertolupo 9 mesi fa su tio
Primo: chiamare le cose con il loro nome. La rendita AVS non è la pensione. Una ditta non può non pagare l’AVS “perché non fa utili” mica si paga sugli utili l’AVS, ma sui salari. E stupisce tantissimo che non abbiano avviato un procedimento. Ultimo: sarà anche non illegale, ma è un chiaro abuso. Complimenti al PS per l’acume tattico nella comunicazione.
Um999 9 mesi fa su tio
@albertolupo Attenzione, non scrivere in modo complicato che qualche PS potrebbe capire che per "acume tattico " volevi scrivere "lume magico" ... la notizia si commenta da sola. Passo
Tags
svizzera
pensione
zugo
autorità
franchi anno
berna
circa franchi
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-16 19:47:47 | 91.208.130.86