Ti Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
44 min
Limitare immigrazione, l'iniziativa UDC non fa breccia
ZURIGO
5 ore
Lui pubblica le foto porno. Lei si suicida. Pena ridotta per lui
SVIZZERA
6 ore
La legge sul diritto d'autore «è pronta per il voto finale»
SVIZZERA
6 ore
Avaloq ristruttura: minacciata una trentina di posti di lavoro
BASILEA CITTÀ
7 ore
Deragliamento causato dall'azionamento di uno scambio
GINEVRA
7 ore
«Solo insieme l'umanità riuscirà ad affrontare le sfide del futuro»
SVIZZERIA
8 ore
Gli automobilisti svizzeri sono molto restii a cambiare assicurazione
SVIZZERA
8 ore
Donazione di sperma: «Ora si può sapere chi è il padre»
SVIZZERA
9 ore
Raccolte in meno di 5 mesi le firme per i ghiacciai
SVIZZERA
10 ore
Più soldi per promuovere lo sport
SVIZZERA
11 ore
Roche si dice pronta a compensare le perdite causate dai biosimilari
SVIZZERA
11 ore
Scorie radioattive, autorizzate le perforazioni nel Giura
ARGOVIA
11 ore
A 18 anni perde la vita sulla moto
SVIZZERA
12 ore
Gli allievi maschi svantaggiati dalla scuola svizzera?
SVIZZERA
12 ore
Ed infine (non) arrivano... i droni
SVIZZERA
22.10.2015 - 10:440

Dipendenze, un sito internet per aiutare le famiglie

Circa 100’000 i bambini in Svizzera che hanno un genitore alcolista

BERNA - In Svizzera circa 100'000 tra bambini e ragazzi hanno un genitore alcolista. La fondazione Dipendenze Svizzera ha ora creato un sito internet (disponibile solo in lingua tedesca e francese) che fornisce consigli a papà e mamme che soffrono di dipendenze nonché ad altre persone di riferimento.

La maggior parte dei genitori colpiti non cerca aiuto e nasconde la dipendenza ai propri figli, informa Dipendenze Svizzera in un comunicato odierno. Tuttavia la malattia influenza la quotidianità delle famiglie causando un'atmosfera imprevedibile e spesso caratterizzata da litigi e violenze. I genitori provano sensi di colpa e si sentono sovraccarichi e impotenti.

Quasi un terzo dei loro bambini e ragazzi soffre in futuro di problemi di dipendenza e un altro terzo sviluppa problemi psichici. "Per questo motivo essi rappresentano il gruppo più a rischio", precisa Irene Abderhalden, direttrice di Dipendenze Svizzera, citata nella nota.

Il sito www.parentsetaddiction.ch intende offrire consigli su cosa fare per aiutare questi bambini e ragazzi.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-16 23:01:12 | 91.208.130.89