BERNA
08.10.2015 - 12:580

La chiesa protestante rafforza il suo aiuto ai rifugiati

Una parte delle donazioni viene data alla Chiesa riformata in Ungheria

BERNA - L'Aiuto delle chiese evangeliche della Svizzera (ACES) rafforza il suo sostegno umanitario in favore dei rifugiati: una parte delle donazioni viene data alla Chiesa riformata in Ungheria.

Questo denaro, in un primo tempo sino a fine ottobre, verrà utilizzato per fornire alimenti, acqua potabile, abiti, materassi, coperte e articoli di igiene sanitaria a circa 1000 persone, ha comunicato oggi l'ACES.

Oltre che in Ungheria l'ente di aiuto umanitario è attivo per i rifugiati in Serbia, in Libano e nel nord dell'Iraq. Dall'inizio dell'anno ha investito 2,1 milioni di franchi in questi quattro paesi, precisa il comunicato.

Parallelamente l'ACES ha stanziato 3,75 milioni di franchi in diversi progetti di consulenza, sostegno e integrazione dei rifugiati in Svizzera.

ats

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-14 18:18:25 | 91.208.130.85