SVIZZERA
01.04.2015 - 10:080
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Ogni anno uccidiamo 2,3 milioni di pulcini maschi

Vengono uccisi con il gas. Ora animalisti e agricoltori dicono basta

ZURIGO - Milioni di uova schiudono di fronte a una morte sicura, sono i pulcini maschi. Ora animalisti e agricoltori chiedono più morale.

In Svizzera ogni anno vengono uccisi 2,3 milioni di pulcini maschi. Sono selezionati dopo la schiusa delle uova, anestetizzati con anidride carbonica e infine terminati con il gas. Questo perché i maschi, ovviamente, non deporranno uova e sono altresì inutili per la produzione di carne.

Hans-Ulrich Uber, direttore della Protezione svizzera degli animali (Psa) non ci sta più: «I produttori di uova devono smettere di gassare i pulcini maschi. Alcuni degli animali subiscono una morte agonizzante per soffocamento. Cercano disperatamente l’aria prima di addormentarsi». Non è etico, spiega, covare dei pulcini a fini economici e poi buttarli via. Huber, invece, vorrebbe che li si impiegasse in altri modi. Una possibilità è quella di creare un nuovo incrocio di polli adatti tanto al mercato delle uova che a quello della carne. La seconda alternativa, invece, è il metodo di diagnosi del genere in ovo, per poter selezionare molto prima le future pulcine. Markus Ritter (Ppd), presidente dell’Associazione svizzera degli agricoltori, è d’accordo: «La Svizzera è conosciuta per i suoi alti standard etici nel settore avicolo. È un primato che dovremmo mantenere».

Gallosuisse, l’associazione dei produttori di uova, non vede invece alternative allo status quo: «Il sistema prevede l’abbattimento dei pulcini con Co2», spiega il direttore Oswald Burch. La sua associazione non è in grado di cambiare metodo. Anche perché, aggiunge, «dai pulcini otteniamo del mangime per animali. Se non ve ne fossero più, si dovrebbero allevare topi o ratti».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-22 14:59:55 | 91.208.130.86