Keystone (foto d'archivio)
+ 3
UN DISCO PER L'ESTATE
04.07.2019 - 09:260
Aggiornamento : 15.07.2019 - 22:37

«Quando Peter mi disse: "Vieni a Zurigo a vincere il titolo". E così fu…»

Tantissimi ricordi bellissimi e un aneddoto particolare: Mattia Baldi non si è mai dimenticato l'amico "Peterone"

AMBRÌ – Impossibile scordarlo. Peter Jaks - uno dei più grandi campioni che hanno calcato le nostre piste - ha lasciato un segno indelebile. Sul ghiaccio il suo marchio di fabbrica era senza dubbio il tiro dalla blu: quando dal suo bastone partiva il disco, per difese e portieri avversari non era certo un bel momento. Un cecchino che difficilmente perdonava, un giocatore che aveva il gol nel sangue.

Impossibile dimenticarlo, dicevamo. Mattia Baldi, protagonista di mille battaglie insieme a "Peterone", lo racconta con tanta emozione: «Ho sempre avuto grande rispetto per lui. È stato un grande campione. Soprattutto a Zurigo, con le rispettive famiglie, abbiamo trascorso dei bellissimi momenti. Ancora oggi i ricordi sono indelebili».

Dopo la finale ticinese persa nel 1999 bastarono poche parole proprio di Peter per farti traslocare all’Hallenstadion… «Proprio così. Lui ha avuto un ruolo fondamentale nel mio passaggio a Zurigo. Fu proprio lui a convincermi e non da ultimo a mettere una buona parola con i dirigenti dei Lions. Avevo un po’ timore delle grandi città, ma lui mi disse: "Vieni qui che vinciamo il titolo". E così fu…».

I momenti trascorsi insieme sono stati tantissimi… «Siamo stati compagni anche in Nazionale e molto spesso condividevamo la stanza d’hotel. In tutte le circostanze trovava sempre le parole giuste che, pronunciate da un campione come lui, per me erano d’oro… Sul ghiaccio, poi, era un grandissimo opportunista. Curava ogni dettaglio e, quando c’era bisogno, si faceva sentire anche in spogliatoio…».

Infine un aneddoto che Mattia Baldi ricorda con un sorriso… «Peter era un grande tifoso della Roma e soprattutto di Totti. Per questo un Natale gli avevo regalato dei boxer sui quali avevo fatto mettere diverse foto proprio dell'ex capitano giallorosso. Mi diceva che li indossava sempre quando giocava perché gli portavano fortuna…».

Clicca qui per leggere gli articoli precedenti di "Un Disco per l'estate".

Tipress (foto d'archivio)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
Homer_Simpson 1 mese fa su tio
Neppure io dimentico il stupendo gol (autogol) di Baldi che il 5.4.1999 trafisse il suo Paulino . GRANDE MATTIA BALDI grazie di esistere :-D
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-21 13:50:22 | 91.208.130.85