Keystone/foto d'archivio
MOTOMONDIALE
09.01.2020 - 14:160
Aggiornamento : 10.01.2020 - 12:35

Iannone-doping, controanalisi positive: «La moto è la mia vita»

La positività è confermata, ma i valori esigui incoraggiano la tesi della difesa. Iannone: «Non preparo piani B. Se sei a posto con la coscienza possono marchiarti come vogliono»

VASTO (Italia) - L’esame del campione B ha confermato la presenza di Drostanolone nelle urine di Andrea Iannone. La positività è dunque stata confermata, ma la difesa del pilota punterà senza dubbi sulla modica quantità di sostanza vietata rilevata, ovvero sull’assunzione inconsapevole per contaminazione alimentare.

Questa è la situazione del pilota italiano, che era stato trovato positivo in un controllo effettuato in Malesia lo scorso 3 novembre. Ora Iannone, che rischia un lungo stop, si è difeso in un’intervista esclusiva concessa alla "Gazzetta dello Sport": «La moto è la mia vita e sarei uno sciocco a giocarmela così - ha spiegato il 30enne di Vasto - Per arrivare a questi livelli e diventare uno sportivo ho fatto tanti sacrifici. Trovarsi in questa situazione è un trauma. Mi sembra di essere in un film di cui sono il protagonista involontario».

Il pilota dell’Aprilia, finito nell'occhio del ciclone, non teme di essere marchiato a vita dopo questa vicenda: «Quando sei a posto con la coscienza possono marchiarti come vogliono. Io di marchi ora non me ne sento addosso. Sono una persona onesta, che ci ha sempre messo la faccia pure quando ha sbagliato».

Iannone, ex di Belen Rodriguez, respinge infine la reputazione di "personaggio glamour", abituato a vivere anche sotto i riflettori dello spettacolo: «Sono il pilota che usa meno i social. Non preparo piani B. La cosa è principale è andare forte con l’Aprilia. Ripeto: la moto è la mia vita».

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
MrBlack 8 mesi fa su tio
Già...come ha detto giustamente... uno sciocco. Dispiace perché arrivare a quei livelli in qualsiasi sport richiede tante rinunce. Ma ora ha provato a barare...e raccontare bugie e piagnucolare serve solo a rendersi ridicolo. Salvi quel poco di dignità che gli è rimasta...
Meiroslnaschebiancarlengua 8 mesi fa su tio
Si diceva che un grande ciclista deve avere un ottimo medico ed un avvocato specializzato nei vizzi di forma. A quanto pare lo si può generalizzare a tutte le due ruote.
francox 8 mesi fa su tio
Non sapevo si potesse assumere drostanolone inconsapevolmente. Ecco perché mi crescono i peli sulle orecchie.
Zarco 8 mesi fa su tio
Diciamola tutta...la scuderia di Noale non si suicida!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-30 05:49:09 | 91.208.130.86