Immobili
Veicoli

HCLLugano, che grinta: eliminato il Ginevra

20.03.22 - 22:43
Alla Cornèr Arena il Lugano ha “confermato” (4-3) il successo di venerdì a Ginevra: farà i playoff
keystone-sda.ch (Alessandro Crinari)
HCL
20.03.22 - 22:43
Lugano, che grinta: eliminato il Ginevra
Alla Cornèr Arena il Lugano ha “confermato” (4-3) il successo di venerdì a Ginevra: farà i playoff
I bianconeri hanno vinto battaglia e guerra contro le Aquile.

LUGANO - Un Lugano coriaceo e grintoso ha battuto 4-3, all’overtime, il Ginevra, chiudendo 2-0 la serie di preplayoff. I sottocenerini continueranno nei playoff la loro corsa in post season.

A Les Vernets, venerdì, è stato un match tiratissimo; c’era qualcuno che pensava che alla Cornèr Arena, in gara-2 dei pre-playoff, per i bianconeri sarebbe stata una passeggiata? Non crediamo. E infatti così non è stato. Contro le solite, grintosissime Aquile, la truppa ticinese è stata costretta a una vera e propria battaglia. Uno scontro che però, come richiesto e auspicato da coach McSorley, ha affrontato con testa e motivazioni. Sfidare i granata senza la necessaria concentrazione avrebbe fatto velocemente naufragare Arcobello e compagni, che invece hanno tenuto botta. Hanno anzi cominciato meglio dei rivali, riuscendo a mettere pressione con costanza dalle parti di Descloux - proteggendo contemporaneamente Schlegel - e anche a passare con Abdelkader (17’). L’intensità dell’incontro è addirittura cresciuta in un secondo tempo aperto dal veloce pari di Völlmin, arrivato dopo un dubbio intervento su Fazzini. Grandi proteste, clima infuocato e tensione alle stelle; il tutto a pesare sulle spalle dei giocatori. Anche su quelle di Schlegel “colpevole”, al 29’, del punto di Rod. Il colpo, pesantissimo, non ha messo ko il Lugano che anzi, in 46”, ha rimesso in equilibrio l’incontro. Questo, in un match nel quale il canovaccio non è cambiato neppure nel terzo tempo, ha retto fino al 47’ quando, “risolvendo” una mischia in attacco, Riva ha infilato Descloux per il gol dell’importante vantaggio locale. Spalle al muro, costretto a sbilanciarsi per inseguire il pari, a quel punto il Ginevra ha rischiato. Il rischio lo ha però premiato. Salvatisi per le imprecisioni bianconere, incapaci di chiudere in conti, al 54’ i granata sono infatti saliti fino all’insperato 3-3 grazie a un guizzo di Richard. Ripresi, i padroni di casa non hanno comunque smesso di macinar gioco. Pur soffrendo l’aggressività rivale, hanno tentato fino all’ultimo di chiudere i conti. E quasi ci sono riusciti: a un soffio dal 60’, Riva, ha infatti avuto sul bastone il disco per i playoff. Tiro perfetto, asta e… overtime.

Lì, in ogni caso, gli uomini di McSorley non hanno sbagliato. Sono rimasti sul pezzo e, al 63’, con Alatalo hanno chiuso i conti.

LUGANO-GINEVRA 4-3ds (1-0; 1-2; 1-1; 1-0)
Reti: 16’12” Abdelkader (Riva) 1-0; 22’14” Völlmin (Miranda) 1-1; 28’47” Rod (Winnik) 1-2; 29’33” Thürkauf (Abdelkader, Carr) 2-2; 46’56” Riva 3-2; 52’53” Richard (Rod) 3-3; 62’27” Alatalo (Arcobello) 4-3
LUGANO: Schlegel; Riva, Alatalo; Wolf, Loeffel; Guerra, Chiesa; Villa; Prince, Arcobello, Fazzini, Abdelkader, Thürkauf, Carr; Morini, Herburger, Bertaggia; Stoffel, Tschumi, Vedova; Traber.
Penalità: Lugano 1x2’; Ginevra 2x2’.
Note: Cornèr Arena, 5’827 spettatori. Arbitri: Stolc, Borga, Obwegeser, Cattaneo.

COMMENTI
 
DonPedro 3 mesi fa su tio
hahahahaha.... va bè che arriva meno gas dalla Russia...ma che sovrapproduzione a Sbrojopoli....
Topino 3 mesi fa su tio
Come mai non hai fatto copia incolla del messaggio che hai postato sotto il commento dell'Ambri in Ticino news?
Topino 3 mesi fa su tio
Per completare il commento la vittoria non è per nulla ridicola, è stata voluta, cercata, ed è più che meritata. Auguri per domani sera.
DonPedro 3 mesi fa su tio
grazie per gli auguri, rispondevo al grande professorone qui sotto che commenta sempre l'Ambrì con grandissima obiettività ...
Topino 3 mesi fa su tio
Grazie per la risposta. Ciò che ha fatto l’Ambri nelle ultime settimane è incredibile mi auguro, da tifoso bianconero sincero, che domani sera espugnate di nuovo la pista di Losanna.
sergejville 3 mesi fa su tio
Grande match! Lotta su e per ogni centimetro, bellissimo ambiente. E grande vittoria ovviamente. In barba agli infortunati (walker, herren, pilastro-müller, josephs) ed ai pronostici!
Frankeat 3 mesi fa su tio
GO-DU-RIA!
angie2020 3 mesi fa su tio
malgrado i fallacci non fischiati ed un arbitraggio da 1a divisione...... si prosegue. Sempre più dura!! Il Ticino é bianconero!!
Evry 3 mesi fa su tio
Quartetto degli arbitri con le FETTE di salame sugli occhi che ddimostra chiaramentre l'incapacità e l'incompetenza, ma i loro superiori..... non fanno niente. In quanto alle capacità li dimostra meramente anche il Mandioni alla TV, pewr favore togliete dagli schermi certi.....
Evry 3 mesi fa su tio
Bravissimi, non vi sieta lasciati prendere dai sbagli clamorosi del quartetto degli arbitri assolutamemte INCOMPETENTI. Mentre il 17 va tolto immediatamente dalla prima linea perchè , da tempo non sa trettenere i l disco, sbaglia troppi passagi e non porta a segno i passagi che li vengono serviti con i guanti bianchi e sul piatto d'argento sul bastone vergogna. Chris Cosa aspetti ancora per togliere questo freno alla prima linea? Forza Lugano e AUGURI
sergejville 3 mesi fa su tio
ti aspettiamo alla pista, sapientone. Lascia stare il Fazz che quando segna sei il primo a gioirne. E di goal (pesanti e bellissimi) il no.17 ne ha fatti tantissimi. E ne farà ancora
angie2020 3 mesi fa su tio
ottimo bravissimi.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT