keystone-sda.ch / STR (Samuel Golay)
+ 4
ULTIME NOTIZIE Sport
PREMIER LEAGUE
54 min
Affanno United, "atmosfera tossica": «Situazione imbarazzante»
Rio Ferdinand, ex difensore: «I bambini nelle scuole non indosseranno più le magliette dei Red Devils...»
SERIE A
9 ore
Uragano Atalanta: Torino umiliato 7-0
La Dea, trascinata da uno scatenato Ilicic (prodezze e tripletta), ha maltrattato i granata di Mazzarri
NATIONAL LEAGUE
10 ore
Il Friborgo conquista 3 punti d'oro, il Berna cede all'overtime
I Dragoni, in trasferta, hanno piegato 3-1 il Losanna. Orsi battuti in casa dal Ginevra (4-3 OT). Successi al supplementare anche per Zugo e Zurigo
HCAP
10 ore
L’Ambrì doma i Tigrotti e ritrova il gusto della vittoria
I leventinesi hanno superato 4-2 il Langnau grazie (anche) ad un micidiale powerplay. Doppietta di un ispirato D’Agostini
SWISS LEAGUE
11 ore
I Rockets si inchinano al Kloten
I rivieraschi, impegnati in trasferta, sono stati sconfitti 9-1
SUPER LEAGUE
11 ore
Il Lucerna di Celestini fa festa al Letzigrund
Impegnati in trasferta, i lucernesi si sono imposti 3-2. Xamax piegato 2-1 dal Servette, che ha aperto le marcature con il gol-lampo di Koné
BASKET
12 ore
Il Riva cade contro il Pully
Trasferta amara per le ticinesi, battute 72-64
SERIE A
12 ore
Dragowski ferma Behrami & Co
Fiorentina e Genoa hanno impattato 0-0, con il portiere Viola grande protagonista. Criscito ha sbagliato un rigore al 15'. Successo del Bologna
SERIE A
14 ore
«Tornare al Napoli? Dopo la Juve potrei anche smettere»
Maurizio Sarri, ex tecnico dei partenopei, si prepara al ritorno al San Paolo da grande ex: «Sarà speciale, ma...»
HCL
07.12.2019 - 22:100
Aggiornamento : 08.12.2019 - 11:54

Il Lugano rialza la testa e stende la capolista Zurigo

I bianconeri dimenticano la sconfitta di Langnau superando con una prova di carattere i forti Lions. 3-1 il risultato

LUGANO – Rialza la testa il Lugano. La squadra di Kapanen, dopo la sconfitta di venerdì a Langnau, si è riscattata concedendosi il lusso di fermare la capolista Zurigo con il punteggio di 3-1. I bianconeri, in vantaggio dopo soli 1’44’’ di gioco grazie a Lammer, sono riusciti a difendere il risultato fino al terzo tempo quando le reti di Zangger e Riva hanno assicurato la vittoria a Chiesa e compagni. Il prossimo appuntamento per i sottocenerini è in programma martedì 17 dicembre quando alla Valascia andrà in scena il quarto derby stagionale.

A sbloccare la contesa, dopo soli 1’44’’, ci ha pensato Lammer che ben imbeccato da Romanenghi ha trafitto i Lions. La prima vera occasione per gli ospiti è arrivata dopo 8’ con Hollenstein che è però stato ben fermato da Zurkirchen. Il gioco è poi proseguito, tra occasioni e ritmi elevati, fino alla prima sirena senza che il punteggio venisse modificato.

I luganesi, decisamente più propositivi rispetto alle ultime uscite, hanno continuato a farsi preferire agli avversari e rendersi pericolosi dalle parti di Ortio. Gli zurighesi hanno poi cercato di alzare il ritmo e con Pettersson e Noreau si sono resi pericolosissimi in power-play. I bianconeri sono però stati bravi a limitare l’impeto della capolista e si è così arrivati alla seconda sirena con il punteggio ancora fermo sull’1-0 per i ticinesi.

Ad inizio terzo tempo è arrivato il raddoppio dei padroni di casa. Zangger ha infilato da pochi passi un disco messo in mezzo da Walker beffando così il portiere avversario. I ticinesi hanno sfruttato il buon momento e Riva ha infilato il pesantissimo 3-0 con un preciso tiro nell’angolino alto alla destra di Ortio (43’21’’). A riaprire la contesa ci ha pensato Bodenmann che al 45’17’’ ha siglato il primo punto zurighese della serata. Il cronometro è quindi corso rapido fino a minuti finali di gara quando gli ospiti hanno provato l’assalto finale ma il Lugano è stato bravo a difendersi e ad assicurarsi la vittoria.

LUGANO - ZURIGO 3-1 (1-0, 0-0, 2-1)

Reti: 1’44’’ Lammer (Romanenghi) 1-0; 42’19’’ Zangger (Walker, Jörg) 2-0; 43’21’’ Riva (Chiesa) 3-0; 45’17’’ Bodenmann (Hollenstein) 3-1.

LUGANO: Zurkirchen; Chorney, Postmaa; Riva, Chiesa; Vauclair, Loeffel; Jecker; Klasen, Lajunen, Bürgler; Bertaggia, Sannitz, Fazzini; Suri, Romanenghi, Lammer; Jörg, Haussener, Zangger; Walker.

Penalità: HCL 2x2’ ZSC 3x2’ +1x10’.

Note: Cronér Arena 5890 spettatori. Arbitri: Lemelin, Dipietro, Progin, Huguet.

keystone-sda.ch / STR (Samuel Golay)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
Zarco 1 mese fa su tio
Certo che se il nome che gira (riserva Zugo) poveri noi!!!!!
sergejville 1 mese fa su tio
Non si molla! forza Lugano!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-26 08:55:47 | 91.208.130.89