keystone-sda.ch/ (ALEXANDRA WEY)
+6
HCL
21.09.2019 - 22:300
Aggiornamento : 22.09.2019 - 12:51

Lugano superato anche dallo Zugo e sempre a secco di vittorie

Una buona prova non basta. I bianconeri trovano il primo punto della stagione ma i Tori vincono 3-2 ai rigori

ZUGO - Altra serata amara per il Lugano. La truppa di Kapanen è stata sconfitta dal quotatissimo Zugo con il punteggio di 3-2 dopo i rigori nonostante una buona prova. A sbloccare la sfida ci ha pensato Bürgler, al quale hanno risposto Thorell e Alatalo prima che Fazzini trovasse il nuovo pareggio. La contesa è stata quindi risolta solo ai rigori, quando Senteler ha trovato la trasformazione decisiva che ha consegnato la vittoria ai padroni di casa. I bianconeri torneranno in pista martedì, quando alla Cornér Arena arriverà il Berna.

I primi minuti di gioco hanno proposto una lunga fase di studio durante la quale le due compagini hanno fatto attenzione a non concedere spazi. A sbloccare gli indugi ci ha quindi pensato Bürgler che, al 6’, ha freddato Genoni con un potente tiro di polso. Al 12’ sono stati ancora gli ospiti a rendersi pericolosissimi con Suri che, solo davanti al portiere, non è riuscito ad infilare il disco. I bianconeri hanno continuato a farsi preferire. A 24’’ dalla sirena è però arrivato il pareggio di Thorell che ha mandato tutti alla pausa sull’1-1.

Dopo 4’ giocati nel secondo periodo Alatalo ha trovato il primo vantaggio della serata con un preciso tiro all’incrocio dei pali. La reazione ospite non è tardata e Fazzini, sfruttando un’indecisione di Genoni, ha impattato la sfida al 26’02’’. Senza grandi interruzioni è con pochi sussulti il cronometro è corso rapito fino alla seconda pausa.

I rispettivi attacchi non sono riusciti a pungere nemmeno nei primi minuti del terzo periodo. A scuotere il gioco è stato lo Zugo con un clamoroso palo colpito da Klingberg al 50’. I minuti finali, concitati e pieni di emozioni, non hanno visto alcuna segnatura e così si è andati tutti all’overtime.

Il supplementare ha visto Hofmann colpire un ferro e Romanenghi vedersi negato il gol da una super parata di Genoni. Nessuno è però riuscito a segnare e si è quindi andati ai rigori. Dove la trasformazione di Senteler ha consegnato la vittoria ai Tori.

ZUGO - LUGANO 3-2 d.r. (1-1, 1-1, 0-0, 0-0)
Reti: 6’01’’ Bürgler (Sannitz) 0-1; 19’36’’ Thorell (Zgraggen) 1-1; 23’33’’ Alatalo (Hofmann) 2-1; 26’02’’ Fazzini 2-2.
Lugano: Zurkirchen; Chorney, Ohtamaa; Wellinger, Loeffel; Jecker, Chiesa; Riva; Klasen, Lajunen, Zangger; Bertaggia, Sannitz, Bürgler; Suri, Romanenghi, Fazzini; Lammer, Walker, Jörg; Haussener.
Penalità: Zugo 4x2’ +1x10’ HCL 3x2’
Note: Bossard Arena 7'086 spettatori. Arbitri: Lemelin, Wiegand, Fuchs, Wolf.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (ALEXANDRA WEY)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
BarryMc 8 mesi fa su tio
Bel Lugano, a tratti dominante sullo Zugo in casa loro. Primo e terzo tempo molto buoni, secondo un po' meno, ma non di molto. Tante occasioni. Peccato per il PP, ma andrà meglio. Solo 20 tiri in casa sua lo Zugo non li faceva da tempo immemore. Avanti per migliorare. Forza Lügan!
cle72 8 mesi fa su tio
Silenzio imbarazzante...

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-07 09:17:31 | 91.208.130.87