CHI Blackhawks
1
NY Rangers
1
pausa
(0-1 : 1-0)
EDM Oilers
0
BOS Bruins
1
2. tempo
(0-1 : 0-0)
DAL Stars
1
ARI Coyotes
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
ANA Ducks
FLO Panthers
04:00
 
COL Avalanche
NY Islanders
04:00
 
VAN Canucks
MIN Wild
04:30
 
CHI Blackhawks
NHL
1 - 1
pausa
0-1
1-0
NY Rangers
0-1
1-0
 
 
2'
0-1 CHYTIL
1-1 KUBALIK
23'
 
 
CHYTIL 0-1 2'
23' 1-1 KUBALIK
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.02.2020 03:41
EDM Oilers
NHL
0 - 1
2. tempo
0-1
0-0
BOS Bruins
0-1
0-0
 
 
9'
0-1 BERGERON
BERGERON 0-1 9'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.02.2020 03:41
DAL Stars
NHL
1 - 0
2. tempo
1-0
0-0
ARI Coyotes
1-0
0-0
1-0 PERRY
3'
 
 
3' 1-0 PERRY
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.02.2020 03:41
ANA Ducks
NHL
0 - 0
04:00
FLO Panthers
Ultimo aggiornamento: 20.02.2020 03:41
COL Avalanche
NHL
0 - 0
04:00
NY Islanders
Ultimo aggiornamento: 20.02.2020 03:41
VAN Canucks
NHL
0 - 0
04:30
MIN Wild
Ultimo aggiornamento: 20.02.2020 03:41
+ 2
ULTIME NOTIZIE Sport
CHAMPIONS LEAGUE
4 ore
La Dea incanta anche in Europa: Freuler & Co divorano il Valencia
L'Atalanta vince 4-1 nell'andata degli ottavi: a segno anche Remo Freuler. Tottenham ko in casa col Lipsia (0-1)
SERIE A
6 ore
"Haaland per 4 milioni? No grazie", quando la Roma rifiutò il baby-prodigio...
Sebastiano Nela, ex giocatore dei giallorossi, ha raccontato un clamoroso retroscena di mercato
SUPERBIKE
7 ore
La Honda punta su Aegerter come tester
Il 29enne rossocrociato è stato ingaggiato da HRC per sviluppare il progetto Superbike
SWISS LEAGUE
8 ore
«Avremmo voluto creare un cuore centrale nell'organizzazione dei Rockets»
Marco Werder ha motivato il passo indietro fatto dal Lugano: «Avremmo voluto che il CdA tornasse a essere paritario»
NHL
9 ore
Malgin passa ai Toronto Maple Leafs
L'evetico è stato coinvolto in uno scambio: Mason Marchment da subito ai Florida Panthers
SWISS LEAGUE
9 ore
Ambrì, Davos e GDT rammaricati, ma desiderosi di far proseguire il progetto
Nuovo capitolo del "caso" Rockets: biancoblù, grigionesi e bellinzonesi a caccia di soluzioni
SWISS LEAGUE
10 ore
Associazione HC Biasca: "così non si può andare avanti"
Nuova presa di posizione dopo il comunicato emesso in mattinata dall'Hockey Club Lugano
CHAMPIONS LEAGUE
11 ore
«Ma sapete che Haaland è stato concepito in uno spogliatoio?»
Un grande amico di famiglia, Jan Aage Fjortoft, ha rivelato un retroscena in merito al nuovo fenomeno del Borussia
BASEBALL
12 ore
La grande stangata: Martes rimedia 162 partite di squalifica
Il 24enne degli Houston Astros è risultato positivo per la seconda volta a un controllo antidoping
VIDEO
TENNIS
13 ore
Quando la classe (e la fortuna!) non è acqua: Sinner, che colpo!
Il tennista italiano si è reso protagonista di un colpo di pregevole fattura nel match contro Gombos
TORONTO
26.04.2019 - 10:010
Aggiornamento : 18:37

«Sono sempre pronto per una nuova sfida. Titolo al Berna? Da anni dominano le stesse»

Larry Huras, head coach tre volte campione svizzero, aspetta l'offerta giusta: «Mi piacerebbe tornare in Europa ad allenare, nell'hockey che conosco meglio»

TORONTO (Canada) - «Non sono ancora “morto”, sono sempre pronto per una nuova sfida, una nuova battaglia», parola di Larry Huras, coach brillante e mai banale che resta in attesa della proposta giusta per tornare nel suo habitat naturale, ovvero alla transenna al timone di una squadra. «Quest’anno però non ho ricevuto offerte interessanti», aggiunge il 63enne, tecnico che in Ticino ha vissuto momenti indimenticabili regalando emozioni ai tifosi di Ambrì e Lugano.

In questo momento Huras si trova a Toronto dove, oltre a portare avanti i suoi hobby, lavora tramite l’app "Hockey Coach Vision". «La passione è sempre viva. In estate e fino ad agosto-settembre allenare non mi è mancato tantissimo, ma ora, nel periodo dei playoff, sempre di più - aggiunge il coach, tre volte campione svizzero con Zurigo, Lugano e Berna - Mi piacerebbe tornare in Europa, nell'hockey che conosco meglio. Sono aperto a ogni possibilità. Svizzera in primis, ma ho avuto belle esperienze anche in Germania, Austria, Norvegia e Svezia».

A proposito di campionati che conosce perfettamente, quello svizzero si è recentemente concluso col titolo finito a Berna. «Non mi sorprende ed è la terza volta in quattro anni. Vedo un campionato su tre livelli. In cima le big come Berna, Zurigo e Zugo, che normalmente lottano per la vittoria finale. Poi Losanna, Lugano, Bienne e qualche altro team. Per le squadre ancora più sotto è difficilissimo competere fino alla fine. C'è una differenza sempre più ampia di salari e budget, ci sono ancora contratti milionari. Forse è arrivato il momento di mettersi attorno a un tavolo e discutere attentamente quale può essere la via migliore per la National League sul lungo periodo. Da anni dominano le stesse e per i prossimi campionati vedo ancora 2-3 squadre».

Per le medio-piccole, nello sport moderno, è sempre più difficile creare una sorpresa e piegare per davvero lo strapotere delle big. Non solo nell’hockey e non solo in Svizzera… ben inteso. «In National League si potrebbe cercare un sistema un po' più equilibrato. Se Berna, Zugo o Zurigo - per fare tre nomi - vogliono un giocatore, per quasi tutte le altre non ci sono chance. Bisognerebbe innanzitutto vietare ogni trattativa fino al termine dei contratti: non si può iniziare una stagione sapendo già che un determinato elemento cambierà squadra a fine campionato. È un "problema" e si vede sempre più spesso. Questa è la prima cosa da rivedere, poi ce ne sarebbero altre come sui permessi di lavoro. Certo non è facile, ma si potrebbe provare a migliorare un po' la situazione».

Il pubblico però risponde sempre presente. «La regular season è stata combattutissima, ma la lotta per il titolo è un po' differente. Il pubblico segue sempre con entusiasmo e il campionato risulta interessante, ma non bisogna commettere l'errore di farlo diventare monotono con sole 2-3 squadre che poi possono davvero vincere», conclude Larry Huras.

Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
sergejville 9 mesi fa su tio
Si Larry, però negli ultimi 5 o 6 campionati, sono 6 le squadre andate in Finale!
pedrito-el-drito 9 mesi fa su tio
ha scoperto l'acqua calda....
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-20 03:51:02 | 91.208.130.89