STL Blues
2
CAL Flames
7
fine
(0-4 : 2-1 : 0-2)
BOS Bruins
0
BUF Sabres
0
pausa
(0-0)
STL Blues
NHL
2 - 7
fine
0-4
2-1
0-2
CAL Flames
0-4
2-1
0-2
 
 
6'
0-1 TKACHUK
 
 
11'
0-2 LINDHOLM
 
 
17'
0-3 GIORDANO
 
 
19'
0-4 QUINE
1-4 SUNDQVIST
23'
 
 
 
 
26'
1-5 GAUDREAU
2-5 BOZAK
39'
 
 
 
 
57'
2-6 GAUDREAU
 
 
59'
2-7 QUINE
TKACHUK 0-1 6'
LINDHOLM 0-2 11'
GIORDANO 0-3 17'
QUINE 0-4 19'
23' 1-4 SUNDQVIST
GAUDREAU 1-5 26'
39' 2-5 BOZAK
GAUDREAU 2-6 57'
QUINE 2-7 59'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 16.12.2018 23:43
BOS Bruins
NHL
0 - 0
pausa
0-0
BUF Sabres
0-0
Ultimo aggiornamento: 16.12.2018 23:43
Keystone
HCL/HCAP
12.10.2018 - 07:000
Aggiornamento 15:42

Fuoco sacro o fuoco di paglia? Che il Lugano si mostri

Il successo in CHL avrà fatto risvegliare gli stranamente molli bianconeri del campionato? Questa sera l'Ambrì ospiterà l'altalenante Davos di Inti Pestoni

LUGANO/AMBRÌ - Altalenante big di National League, nel fine settimana il Lugano è atteso da due sfide complicate. L'Ambrì incrocerà invece “solo” il Davos.

Lo status di “grandi” i bianconeri lo meritano d'ufficio, visti i risultati ottenuti negli ultimi tre anni. Per rimanere tali devono però levarsi in fretta di dosso la ruggine e le incertezze di una stagione fin qui poco comprensibile. A volte troppo brutti e molli per essere veri, Lapierre e compagni sono infatti ancora in cerca della pozione dalla quale trarre il coraggio per ripartire lancia in resta, demolendo così con cinismo, concretezza, rabbia le certezze rivali. Forse il primo sorso di tale intruglio è stato trangugiato già a inizio settimana: in CHL, contro il JYP, si è infatti rivisto a tratti il Lugano ammirato la scorsa primavera. Per non archiviare il successo europeo come “casuale”, i ticinesi dovranno però ripetersi questa sera a Friborgo e domani contro il Rapperswil. I Dragoni hanno vinto una volta sola (su quattro) in casa, i sangallesi hanno vinto una volta sola... in tutto. La truppa di coach Ireland è quindi attesa da due match sulla carta non certo impossibili, da sfruttare per spazzare via i mugugni e le incertezze e per dare fuoco alle sue polveri. Attenzione però, senza la giusta testa i due incroci potrebbero pure rivelarsi trappole. Sprunger e soci sono affamati e tutto sommato in ripresa dopo un avvio difficile. I ragazzi di Jeff Tomlinson sanno invece di essere costretti a combattere con il coltello tra i denti per raccogliere ovunque punti salvezza. Sbagliare l'approccio a tali match potrebbe dunque essere letale, finendo con il rendere ancora più profondo il precipizio sul bordo del quale il Lugano sta pericolosamente danzando.

Questa sera, per la sua unica fatica del fine settimana, sarà in pista pure l'Ambrì il quale, reduce da tre sconfitte consecutive, ospiterà un Davos velenoso. I grigionesi sono fin qui stati un enigma: hanno alternato brutte sconfitte a convincenti vittorie. I biancoblù dovranno essere bravi a non concedere loro spunti e fiducia. Du Bois e soci vanno in difficoltà se messi sotto pressione? Benissimo, si deve quindi attaccarli – con intelligenza, non a testa bassa – fin dai primi secondi del confronto, mettendo a nudo i loro limiti. Guai a farli giocare. Guai a farli scappare. Guai a concedere spazio all'ispiratissimo Pestoni di queste settimane.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
fuoco
ambrì
guai
davos
settimana
sera
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-16 23:54:25 | 91.208.130.86