TB Lightning
3
COB Jackets
2
fine
(1-1 : 0-1 : 1-0 : 1-0)
VEGAS Knights
CHI Blackhawks
04:30
 
Keystone
HCL - L'ANALISI
16.03.2018 - 21:250
Aggiornamento : 17.03.2018 - 12:10

Il Friborgo ci crede: il Lugano saprà mettere la museruola ai burgundi?

In gara-3 i Dragoni hanno sorpreso i bianconeri all'overtime, riaprendo i giochi. Alla BCF Arena domani sera importante crocevia della serie

LUGANO - Guai a rilassarsi un attimo, guai a concedere soltanto un piccolo millimetro al proprio avversario, guai a commettere falli inutili.  Una sfida di playoff, molto spesso, si gioca sul filo del rasoio: a fare la differenza - e non è una frase fatta - sono i piccolissimi dettagli. Ne sa qualcosa il Lugano che giovedì - dopo due vittorie tutto sommato convincenti - ha concesso il primo punto al Friborgo in una serie che ora è aperta più che mai.

Cos'è successo ai bianconeri dopo 20' ben gestiti e chiusi in vantaggio per 3-1? Grazie alla (troppa) verve di Tristan Vauclair - l'ex bianconero si è accanito su Reuille nei secondi finali del primo tempo rimediando una penalità di partita - i burgundi si sono giocati una delle ultimissime carte di una serie che pareva ormai segnata. Ma è proprio da quell'episodio che il Friborgo si è caricato, tornando sul ghiaccio nel periodo centrale con un piglio diverso. L'attaccante dei Dragoni ha voluto mandare un chiaro messaggio ai suoi compagni. I classici messaggi da playoff, una sorta di "o ci svegliamo o andiamo a casa". Dal canto suo la compagine di Ireland ha tolto troppo presto il piede dall'acceleratore e, alla fine, è stata punita dal gol di Mottet nell'overtime. 

Ad ogni modo malgrado il beffardo ko il Lugano non deve fare drammi: nelle prime tre partite Sanguinetti e compagni sono stati superiori a un Friborgo che, più di ogni altra squadra, ha dimostrato di essere una squadra che vive di emozioni. Ora gara-4 sarà un importante crocevia: un ulteriore successo burgundo nella bolgia della BCF Arena potrebbe dare ulteriori energie ai Dragoni, una vittoria bianconera potrebbe invece mettere la museruola a Sprunger e compagni. A tal proposito cosa deciderà di fare l'allenatore dei ticinesi Greg Ireland? Continuerà con il 2+2 oppure si giocherà la carta Linus Klasen? Chissà quali sono i pensieri del coach 52enne. 

Con il rientro di Jim Slater il Friborgo ha invece acquisito maggior peso in un attacco parso poco in palla nelle prime due uscite. Da sottolineare giovedì alla Resega l'ottima prova fornita da un solido Birner, autore del 3-2 e di un assist nel gol decisivo all'overtime. E poi c'è il portiere Brust, ancora una volta capace del meglio come del peggio. 

Insomma gara-3 è già agli archivi e ora è tempo di concentrarsi sul quarto atto. Sarà 3-1 oppure 2-2? L'appuntamento è per domani sera...

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sergejville 2 anni fa su tio
Forza Lugano!
Bruna Tengattini 2 anni fa su fb
Forza lugano

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-12 04:50:30 | 91.208.130.86