Immobili
Veicoli
Il Sion passa a Cornaredo: fallito l'assalto al terzo posto in solitaria

SUPER LEAGUEIl Sion passa a Cornaredo: fallito l'assalto al terzo posto in solitaria

10.04.22 - 18:24
I bianconeri, battuti 3-1, hanno pagato a carissimo prezzo un passaggio a vuoto sul finire di primo tempo
Ti-press (Samuel Golay)
SUPER LEAGUE
10.04.22 - 18:24
Il Sion passa a Cornaredo: fallito l'assalto al terzo posto in solitaria
I bianconeri, battuti 3-1, hanno pagato a carissimo prezzo un passaggio a vuoto sul finire di primo tempo
Troppe le disattenzioni dei ticinesi, soprattutto quella di Daprelà costata il 2-0.

LUGANO - Il pareggio interno dello Young Boys contro il Losanna, maturato ieri, avrebbe dovuto far venir ancor più fame ai bianconeri in vista della gara di oggi contro il Sion. Così però non è stato: un brutto Lugano è inciampato davanti ai propri tifosi, perdendo 3-1 e fallendo l'assalto al terzo posto in solitaria. 

I vallesani hanno impostato la partita di Cornaredo come meglio non potevano: massima attenzione difensiva, cercando di sfruttare gli spazi concessi dai padroni di casa. 

Nei primi 45' il Lugano non ha praticamente mai tirato in porta, non riuscendo a trovare sbocchi nell'attentissima difesa eretta da coach Tramezzani. Dopo una conclusione di Dimitri Cavaré andata a fare la barba al palo della porta di Osigwe, al 42' i vallesani sono passati in vantaggio con Baltazar, autore di un "piattone" che non ha lasciato scampo al portiere ticinese. Tre minuti più tardi una colossale dormita difensiva di Daprelà ha servito su un piatto d'argento al già citato Cavaré l'occasione di raddoppiare. Un'occasione che il francese non si è lasciato sfuggire. Al contrario, una doccia gelata per la truppa di Mattia Croci-Torti, che ha guadagnato gli spogliatoi con due reti sul groppone. 

In apertura di secondo tempo i bianconeri hanno provato a raddrizzare la contesa, scagliando un paio di conclusioni velenose verso Fickentscher. La rete della speranza il Lugano l'ha trovata al 72' tramite una bella conclusione dal limite dell'area partita dal piede di Lovric. Ma, purtroppo, è stato un episodio estemporaneo.

Sì perché all'84' un tiro all'apparenza innocuo partito dal piede di Karlen ha sorpreso Osigwe, il quale ha dovuto ingoiare il terzo boccone amaro del pomeriggio. 

Per i ticinesi, che restano fermi al quarto posto con 46 punti, un pomeriggio complicato. Il prossimo impegno è in agenda lunedì 18 aprile in quel di Losanna. 

Nell'altra gara delle 16.30 San Gallo e Basilea hanno pareggiato 2-2. Con questo risultato i renani hanno rosicchiato un punto allo Zurigo, ora distante "soltanto" undici lunghezze. 

LUGANO - SION 1-3 (0-2)
Reti: 42' Baltazar 0-1; 45' Cavaré 0-2; 72' Lovric 1-2; 84' Karlen 1-3. 
Lugano: Osigwe, Ziegler, Daprelà (78' Amoura), Custodio; Valenzuela, Rüegg (46' Aliseda), Lovric (88' Durrer), Lavanchy, Bottani (88' Muci), Sabbatini (46' Haile-Selassie), Celar. 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT