Immobili
Veicoli
Padroni al Tourbillon, i bianconeri hanno accorciato sul terzo posto

FCL - L'ANALISIPadroni al Tourbillon, i bianconeri hanno accorciato sul terzo posto

14.03.22 - 18:54
Con 42 punti già conquistati, il Lugano - ancora in corsa anche in Coppa - può guardare con serenità ai prossimi impegni
keystone-sda.ch (LAURENT GILLIERON)
FCL - L'ANALISI
14.03.22 - 18:54
Padroni al Tourbillon, i bianconeri hanno accorciato sul terzo posto
Con 42 punti già conquistati, il Lugano - ancora in corsa anche in Coppa - può guardare con serenità ai prossimi impegni
Lucidi e capaci di comandare il gioco, i ticinesi hanno strappato applausi sul campo del Sion, dove è arrivato il 13esimo successo stagionale (in 26 giornate).

LUGANO - Serviva pazienza, il Lugano l’ha avuta. Servivano lucidità e cinismo; la squadra di Croci-Torti ha avuto anche queste doti. E così la trasferta del Tourbillon, sulla carta complicatissima e ricca d’insidie, si è trasformata in un successo meritatissimo, con i vallesani di Tramezzani (ancora squalificato) costretti ad inchinarsi con un secco 3-0. È stata una vera prova di forza e maturità quella dei bianconeri, che con un buon palleggio e una prestazione convincente dall’inizio alla fine hanno trovato le giuste soluzioni (anche tattiche) per scardinare la retroguardia vallesana.

Ne è nata una sfida quasi a senso unico, con i ticinesi - ora più vicini al terzo posto - capaci di graffiare e comandare il gioco. Dopo un’ottima chance fallita da Facchinetti, il punto d’apertura è comunque arrivato prima dell’intervallo, quando il numero 7 si è fatto perdonare con un tap-in vincente dopo un palo di Maric. I colpi del ko sono però arrivati a inizio ripresa. Per vedere il 2-0 di Bottani sono bastati una trentina di secondi, mentre al 60’ Celar ha chiuso i conti finalizzando un contropiede innescato dall’ottimo Lovric, che poco dopo ha pure propiziato l’espulsione di Baltazar.

Netta e frutto di una bella prova collettiva, la vittoria del Tourbillon è la 13esima colta in stagione dai bianconeri (in 26 giornate). Siamo appena a metà marzo e i punti in classifica sono già 42, con la salvezza di fatto in cassaforte e un cielo serenissimo sopra Cornaredo. Oltre alla Coppa Svizzera, dove il Lugano è in corsa e cercherà d’andare fino in fondo - la semi in casa col Lucerna è in agenda il 21 aprile -, lo sguardo può rivolgersi verso chi sta davanti. Fermato sul 2-2 in terra vodese, l’YB, terzo e appena passato nelle mani di Vanetta, è distante solo tre lunghezze. Potenzialmente intriganti gli incroci del prossimo turno, con il Lugano che accoglie la Cenerentola Losanna e i gialloneri opposti alla capolista Zurigo.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT