Immobili
Veicoli

SUPER LEAGUELugano padrone di casa contro il Lucerna

19.11.21 - 08:00
A Cornaredo arriva il Lucerna di Celestini; Lugano, sei pronto?
Imago
Lugano padrone di casa contro il Lucerna
A Cornaredo arriva il Lucerna di Celestini; Lugano, sei pronto?
Squalificato, Mattia Bottani non sarà della partita.

LUGANO - Torna la Super League, torna il Lugano: domenica a Cornaredo arriva il Lucerna.

Giocate con gran profitto cinque partite in ventitré giorni, il Lugano ha accolto di buon grado la sosta per le nazionali. In essa, i bianconeri che sono rimasti a sudare in Ticino hanno infatti potuto tirare un po’ il fiato e, contemporaneamente, lavorare sui nuovi concetti tattici proposti da Mattia Croci-Torti. Una seccatura lo stop l’ha, in ogni caso, portata: è arrivato dopo il filotto di successi colti contro Young Boys (in Coppa), Servette e Losanna. Nonostante sia stato gradito, ha insomma un po’ spezzato il ritmo di un gruppo che stava “gasandosi” sempre più per quel che stava riuscendo a ottenere in campo. Ora c’è l’incognita legata alla nuova partenza, nella quale sensazioni e ritmi potrebbero essere non semplicissimi da trovare.

Il calendario, in questo caso, andrà incontro a Sabbatini e compagni, che nella quattordicesima giornata di campionato ospiteranno il non irreprensibile Lucerna. La vera “preoccupazione” del Crus sarà quella di trovare il modo di sostituire Mattia Bottani, in tribuna per squalifica dopo il giallo - il quarto stagionale - rimediato a Ginevra contro il Servette. Giocherà subito Amoura? È un’opzione, anche se non l’unica che valuterà il mister bianconero, che potrebbe pure optare per un modulo ultraoffensivo. Di sicuro, per superare un rivale che in trasferta non ha mai vinto ma che, tuttavia, è difficilissimo da battere (cinque pareggi in sei match disputati), in attacco al Lugano non basterà fare il compitino. Servirà che Celar, protagonista con la sua Slovenia, sia servito con continuità e che anche i centrocampisti si creino opportunità.

Senza Tasar, anch’egli squalificato, il Lucerna non si presenterà in ogni caso a Cornaredo pensando esclusivamente a non prenderle. Come già fatto a Losanna e a Berna contro lo Young Boys, Celestini sembra infatti intenzionato a disegnare una formazione “propositiva”, pronta - con attenzione ovviamente - ad approfittare degli spazi e delle occasioni che le saranno concessi. I presupposti perché a Cornaredo si assista a un incontro scoppiettante ci sono insomma tutti: lo spettacolo, almeno quello, dovrebbe essere garantito.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT