Immobili
Veicoli

COPPA SVIZZERA«I tifosi dovranno essere nel cuore dei nostri giocatori»

26.10.21 - 17:29
Attesa spasmodica in vista dell'ottavo di finale di domani sera tra bianconeri e Young Boys.
TiPress
«I tifosi dovranno essere nel cuore dei nostri giocatori»
Attesa spasmodica in vista dell'ottavo di finale di domani sera tra bianconeri e Young Boys.
Mattia Croci-Torti: «Lo Young Boys è una squadra di livello internazionale. Dovremo limitare gli errori».
CALCIO: Risultati e classifiche

LUGANO - Archiviata la buona gara di domenica a Basilea, il Lugano ha già voltato pagina ed è concentrato sulla partitissima di domani a Cornaredo contro lo Young Boys valida per gli ottavi di Coppa Svizzera. Per l'occasione l'entrata allo stadio sarà gratuita e ci si attende una vera e propria bolgia al seguito del team bianconero. Mister Croci-Torti avrà l'intera rosa a disposizione, se si eccettuano le defezioni di Osigwe e Guidotti.  

«Tante volte nel calcio si dice che il pubblico è il 12esimo uomo - le parole del tecnico del Lugano - Credo che domani i tifosi debbano essere dentro il cuore di ognuno dei nostri giocatori, i quali dovranno essere spinti dall'affetto della gente. Non vediamo l'ora di questa partita, nella quale i miei giocatori dovranno gettare il cuore oltre l'ostacolo. Vogliamo far vedere ai nostri tifosi di cosa siamo capaci».

Sulla carta lo Young Boys è evidentemente strafavorito, ma... «Lo Young Boys è una squadra di livello internazionale. Sono convinto che se i miei giocatori e noi dello staff prepareremo la partita in modo perfetto, allora avremo qualche possibilità di giocarcela. Però ripeto, servirà la partita perfetta. Da parte mia dovrò essere lucido a gestire certe situazioni: ad esempio Maric e Bottani hanno fatto tanto a Basilea rispetto a ciò che avevano nelle gambe. La partita di domenica ha lasciato qualche strascico. Vedremo dunque se fare qualche cambiamento allo scopo di dare maggior energia alla squadra».

Come inquadrare i bernesi? «Nella gara di domani servirà concentrazione totale per 90'. Tante partite, in questi anni, le hanno vinte negli ultimi 15'. Dovremo dunque essere perfetti fino alla fine per riuscire a battere questa squadra che, non dimentichiamolo, recentemente ha sconfitto nientemeno che il Manchester United. Dovremo limitare gli errori».

Quanto Mattia Croci-Torti sente questa partita? «Vedo tantissima voglia da parte dei miei giocatori. L'ultima volta che ho visto Cornaredo pieno era nelle amichevoli contro Milan e Inter ma in quelle occasioni i tifosi non venivano a vedere noi. I ragazzi sanno che domani molto probabilmente ci sarà una bolgia che sarà quasi tutta per loro. Sono un allenatore ticinese, sono un allenatore e svizzero e so quanto sarebbe bello recarsi a Berna nel mese di maggio a giocarsi la finale. Il mio pensiero un po' è lì».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE