Immobili
Veicoli

NAZIONALEPunti, o sarà retrocessione

13.11.20 - 17:50
Ultima nel suo girone, contro Spagna e Ucraina la Nazionale si gioca la Lega A.
keystone-sda.ch (LAURENT GILLIERON)
Punti, o sarà retrocessione
Ultima nel suo girone, contro Spagna e Ucraina la Nazionale si gioca la Lega A.
Giorni decisivi per Vlado Petkovic&Co.
CALCIO: Risultati e classifiche

BASILEA - Contro il Belgio Vlado Petkovic ha fatto domande e ottenuto risposte. Non tutte positive. Nelle sfide casalinghe di Nations League contro Spagna e Ucraina il selezionatore rossocrociato lascerà invece da parte i test. Lì serviranno infatti risultati piuttosto che indicazioni positive. Servirà interrompere la striscia senza vittorie (due pari e quattro sconfitte) per provare a evitare la retrocessione nella Lega B della competizione. 

La situazione è delicata. La Svizzera chiude il gruppo 4 con 2 punti. “Scenderà” solo l’ultima quindi, per evitare una grossa delusione, dovrà fare la corsa sull’Ucraina (la Germania non è il caso di considerarla), al momento ferma 4 lunghezze più in alto. A 180’ dai verdetti e con il secondo scontro diretto alle porte, i conti sono quindi semplici: Xhaka e soci dovranno almeno pareggiare con la Spagna per poi giocarsi le residue speranze nell’incrocio di martedì a Lucerna. Perdere contro gli iberici? Non è purtroppo impossibile e sarebbe la fine. 

Le Furie Rosse hanno qualità e quantità, sono in buona forma (11 vittorie, 5 pari e 1 sconfitta nelle ultime 17 partite) e, puntando alla Final Four, non possono permettersi di fare regali. Messa così sembra una mission impossible per la Nazionale; in realtà la truppa di Luis Enrique ha anche qualche problema. A parte il match interno contro l’Ucraina (4-0 a settembre) ultimamente ha faticato in zona gol. E poi in trasferta non brilla da oltre un anno (5 pari e un ko dal settembre 2019). È a questi dati e alla sua voglia di riscatto che la Svizzera dovrà aggrapparsi per piazzare quello che sarebbe comunque un gran colpo.

COMMENTI
 
Nano10 2 anni fa su tio
seo56 affermazione che non ha niente a che fare con il messaggio, e poco decifrabile 🤔
Nano10 2 anni fa su tio
È giunto il momento di tornare alle “radici” facendo un bel ripulisti iniziando dall’ allenatore,ricostruendo una Nati con giocatori che la Svizzera la sentono sua e nel cuore e senza giocatori che fanno gestualità che appartengono a altre Nazioni
Alex 2 anni fa su tio
completamente daccordo
cle72 2 anni fa su tio
Dunque tornare a vedere i mondiali ed europei comodi sul divano? Anziché giocarlo... ma dove si vuole andare senza questi nuovi Svizzeri. Per arrivare a certi livelli, bisogna avere la cultura delle sport, e in Svizzera non esiste.
seo56 2 anni fa su tio
Ahahah... la colpa è del Covid!!
NOTIZIE PIÙ LETTE