Wawrinka S. (SUI)
SIMON G. (FRA)
16:30
 
FLIPKENS K. (BEL)
0
BENCIC B. (SUI)
2
fine
(6-7 : 1-6)
Wawrinka S. (SUI)
0 - 0
16:30
SIMON G. (FRA)
ATP-S
ANTWERP BELGIUM
Winner plays Sinner.
Ultimo aggiornamento: 18.10.2019 15:58
FLIPKENS K. (BEL)
0 - 2
fine
6-7
1-6
BENCIC B. (SUI)
6-7
1-6
WTA-S
MOSCOW RUSSIA
Ultimo aggiornamento: 18.10.2019 15:58
Tio/20Minuti
+ 1
SUPER LEAGUE
08.03.2019 - 15:580
Aggiornamento : 23:46

«Giusta mentalità e umiltà: anche col Basilea voglio vedere una squadra vera»

Fabio Celestini, mister del Lugano, ha lanciato la sfida in programma domenica a Cornaredo contro i renani: «Abbiamo raccolto 7 punti nelle ultime 4 partite: vogliamo continuare il nostro percorso»

LUGANO - Reduce dal preziosissimo successo del Letzigrund, dove - seppur in 10 dal 44' - ha piegato lo Zurigo 0-1, il Lugano si prepara al match di Cornaredo contro il Basilea. Saliti a quota 26 punti - +7 sullo Xamax, +8 sul GC (ultimo) - i bianconeri hanno lavorato con intensità e serenità in settimana, preparandosi al duello in programma domenica (16.00).

Contro i renani, secondi della classe e imbattuti nel 2019, i ticinesi non avranno certo vita facile, ma andranno a caccia di un successo interno che - in campionato - manca dal 28 ottobre. «In questo momento il Basilea è la squadra più in forma, ha trovato la sua identità e una buona solidità: giocheremo contro una grande squadra - spiega mister Celestini in conferenza stampa - Sarà una gara difficilissima, senza un'ottima prestazione non porteremo a casa nulla. Poi certo, un risultato matura da un insieme di episodi e piccoli dettagli: voglio vedere una squadra vera come nelle ultime partite».

 A Zurigo il Lugano ha mantenuto la porta inviolata e ha colto un successo importantissimo. «Nelle ultime tre partite di campionato abbiamo preso solo 1 gol, incassato in pieno recupero contro l'YB.  Sono contento di quando proposto in fase difensiva. Nelle ultime 4 partite abbiamo raccolto 7 punti e lavoriamo ogni giorno per essere sempre squadra vera. Lottare e “morire” in campo tutti insieme. A livello di spirito e di risultati arriviamo da un buon momento. Si può dire che stiamo recuperando il terreno perso: speriamo di non perderne altro».

Contro i forti renani potrebbero arrivare conferme importanti. «Dopo 3-4 partite buone a livello mentale vogliamo continuare il nostro percorso. Il successo di Zurigo non è un punto d’arrivo, ma di partenza. A livello di possesso palla si deve fare qualcosa in più per facilitare il lavoro difensivo e doversi di conseguenza difendere meno. A Zurigo è andata bene, con un bel gol trovato su azione e una difesa che, anche quando siamo rimasti in 10, non ha concesso molto. Ora mi aspetto di continuare con questo spirito, con sacrificio, con la giusta umiltà e mentalità».

Nel 2019 il Lugano ha conquistato punti solo in trasferta: a Cornaredo sono arrivati 2 ko contro Thun e YB. «Ci teniamo quelli raccolti in trasferta, dove abbiamo giocato più partite, ma certamente vogliamo farne anche in casa. Vogliamo dare una gioia anche ai nostri tifosi a Cornaredo. Contro l’YB ci abbiamo provato fino alla fine e abbiamo anche sentito la spinta del pubblico. Vuol dire che abbiamo trasmesso qualcosa ai nostri tifosi. Il pubblico di Lugano, per certi aspetti, è simile a quello di Losanna: quando si trasmettono sensazioni positive risponde subito e ti viene dietro. Quando si fa bene ci premia e ci spinge: cercheremo di fare in modo che sia sempre così. Quando si sbaglia "rumoreggia": il nostro termometro sono loro. Cercheremo di regalargli delle gioie».

A Zurigo Celestini ha proposto dall'inizio Gerndt, Bottani, Carlinhos e Sadiku. Scelta coraggiosa. «È stata una sfida che ho voluto impostare così, perché ho deciso di non schierare dall'inizio Covilo e dovevamo giocare più la palla. Il 4-2-3-1 l’avevo già pensato. A volte non avevo potuto proporlo, ma è un’opzione validissima. Ho la possibilità di avere più spinta offensiva in più ed è qualcosa che, come sapete, mi piace. Si è dimostrato che con lo spirito giusto si possono interpretare diversi sistemi con buoni risultati».

Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
Indira69 7 mesi fa su tio
Preoccupa la difesa:fuori Maric,Covilo,Kecskes e Mihailovic;giocheranno Sulmoni e Daprelà centrali,Yao e Lavanchy terzini,sempre Numa sia a disposizione...speriamo in uno schieramento equilibrato,i renani sono parecchio in forma e Koller sembra aver trovato la quadratura del cerchio,al minimo errore ti castigano,mi auguro di vedere un Lugano che faccia pressing alto e non lasci costruire i basilesi.Forza ragazzi.
cle72 7 mesi fa su tio
@Indira69 Condivido al 100% speriamo vada tutto bene e che arrivino ancora i 3 punti. Fiducioso allo stadio a tifare Lugano. Forza ragazzi!
Michele Dotta 7 mesi fa su fb
vedremo il risultato ....... sicuri che festeggerà la Pasqua ancora in Ticino?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-18 16:17:50 | 91.208.130.87