Keystone
IRLANDA
14.05.2020 - 17:300

In quarantena in Irlanda, Matt Damon fa la felicità di una radio locale

L'attore ha chiamato in studio dopo molti appelli: «Mia moglie m'ha detto "Che idiota! Cerca il numero e contattali!"».

In ritiro nel sobborgo balneare di Dalkey, la star di Hollywood ha fatto anche lunghe chiacchierate su FaceTime con un abitante locale: Bono.

DUBLINO - Era da un più di un mese che due animatori di una radio locale di Dublino, Spin 1038, tentavano d'intervistare Matt Damon, che sta passando il suo periodo di confinamento nei sobborghi della capitale irlandese con la famiglia. È stata un'enorme sorpresa per i due presentatori, quindi, quando l'attore americano li ha chiamati scusandosi persino di essersi fatto attendere tanto.

«Guarda, Matt, onestamente mi sento come se stessi per rimettere», ha esordito Nathan O'Reilly suscitando l'ilarità del protagonista de "il talento di Mr Ripley" e "Interstellar". «È stata un'impresa scovarti», ha sottolineato. Lui e il collega Graham O’Toole lanciavano da settimane degli appelli perché la star 49enne, che dimora nel sobborgo residenziale di Dalkey, li contattasse.

La risposta di Damon, ha regalato un divertente spaccato del suo rapporto coniugale. «È un po' colpa mia», ha ammesso innanzitutto l'attore. Un mese fa aveva effettivamente sentito l'appello dei due animatori mentre ascoltava la radio in auto, ma non era riuscito a memorizzare il numero di telefono che avevano dato. In altre occasioni, aveva sentito il programma, ma proprio in quei momenti il numero non era stato ripetuto. Martedì, sua moglie, Luciana Barroso, ha finalmente sbloccato la cosa: «Mi ha chiesto "Hai poi chiamato quel programma in radio?" e le ho detto "No" e lei mi ha detto "Che idiota che sei! Il numero cercalo!"», ha confessato l'attore suscitando le risate dei presentatori.

Durante l'intervista, durata circa un quarto d'ora, Matt Damon ha rivelato che anche Bono, che vive proprio a Dalkey, gli aveva chiesto se avesse sentito gli appelli di radio Spin 1038. Lui e il cantante degli U2, però, non si sono ancora incontrati a causa delle regole sulla distanza sociale: nel mese appena trascorso sono piuttosto diventati amiconi su FaceTime.   

La piccola comunità di Dalkey, sobborgo balneare chic a sudest di Dublino, ha accolto Matt Damon, la moglie e le loro tre figlie garantendo loro la massima riservatezza durante il loro confinamento irlandese. In radio, Graham O’Toole e Nathan O’Reilly avevano scherzato più volte sul fatto che l'attore americano fosse una «gemma gloriosa» da proteggere gelosamente per la piccola comunità. Quando i due hanno rievocato la storia della gemma, la star di Hollywood ha ulteriormente dimostrato di essere davvero un ascoltatore della radio locale: «Ho riso così tanto quando ho sentito quel commento! - ha confessato -. È a quel punto che ho capito quanto è grandioso questo posto e quanto tutti sono protettivi qui».   

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 09:57:14 | 91.208.130.89