Bang ShowBiz
STATI UNITI
04.12.2019 - 17:340

Justin Bieber si scusa per le frasi razziste: «Ho pronunciato parole terribili»

Il cantante 25enne fu ripreso in un video mentre diceva parole offensive all'età di 14 anni

di Redazione
Bang ShowBiz

LOS ANGELES - Justin Bieber è pentito di aver pronunciato frasi razziste quando era più giovane. Il cantante 25enne fu ripreso in un video mentre diceva parole offensive all'età di 14 anni. Nella clip usava parole molto pesanti contro le persone di colore. Ora ha però ammesso che all'epoca non era consapevole della portata di quei termini.

In un post pubblicato su Instagram ha spiegato: «Quando ero giovane non ero consapevole di certe cose e mi sono ritrovato a pronunciare cose terribili senza conoscere la potenza delle mie parole. Il razzismo esiste ancora e voglio usare la mia voce per ricordare che siamo tutti esseri umani e siamo uguali davanti a Dio!».

La pop star, che è sposata con Hailey Baldwin dallo scorso anno, si era già scusata cinque anni fa, quando il sito TMZ pubblicò un altro suo video in cui, a 15 anni, raccontava una barzelletta a sfondo razzista.

Il sito spiegò di aver ricevuto quella clip ben quattro anni prima, ma che all'epoca aveva deciso di non pubblicarla vista l'età di Justin e visto che lui si era subito scusato e aveva detto ai suoi amici di aver fatto una stupidaggine. Ad ogni modo dopo la pubblicazione Justin fu costretto a scusarsi per il suo «sbaglio ingiustificabile».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-06 04:47:53 | 91.208.130.87