Keystone
STATI UNITI
03.11.2019 - 17:000

Netflix e quella relazione (molto) complicata con il cinema e le sale

Che secondo alcuni gli costa milioni di dollari in ricavi mancati per la fretta di uscire in streaming, il caso di “Roma” e del prossimo “The Irishman” di Scorsese

NEW YORK - Streaming e sala, Netflix – che da qualche tempo è attiva nella produzione e nella distribuzione di film – questi due mondi li vorrebbe coniugare ma non ci sta riuscendo benissimo.

Una nuova conferma arriva con il suo progetto più ambizioso: “The Irishman” diretto da Martin Scorsese costato 159 milioni di dollari e con un cast stellare (Al Pacino, De Niro, Pesci).

Definito capolavoro dalla critica di mezzo mondo uscirà per una manciata di settimane, in Italia addirittura solo 3 giorni, in pochissime sale. Non se ne capacita John Fithian, capo dell'Associazione dei proprietari di sale cinematografiche Usa: «È una tragedia, un film così è fatto per essere visto sul grande schermo e negli States arriverà forse nel 10% dei cinema», ha commentato al New York Times, «e se non ce la fa uno come Scorsese, figurarsi gli altri».

Eppure i piani erano diversi: 60 giorni nelle sale, prima della messa in onda sul portale il 27 novembre. Tutta colpa, pare, di una contrattazione fallimentare fra la grande distribuzione e Netflix: «Abbiamo senz'altro interesse per il box-office», aveva commentato Scott Stuber il responsabile della sezione lungometraggi. Un interesse che, però, non è stato sufficiente per trovare un accordo fra le parti, secondo molti addetti ai lavori si temeva di creare un precedente scomodo.

«Così Netflix lascia sul tavolo dei milioni», continua Fithian, «pensate a "The Departed" ha incassato 300 milioni e vinto tantissimi premi. Perché non approfittare di questa opportunità per incassare un po' di soldi? In ogni caso per lo streaming resterà un'esclusiva loro».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-13 00:55:17 | 91.208.130.87