BangShowBiz
Durissimo attacco di Morgan ad Asia Argento.
ITALIA
20.06.2019 - 11:000

«Asia Argento mi ha iniziato alla tossicodipendenza»

Durissime parole di Morgan dallo studio di Barbara D'Urso, ma lui stesso è stato attaccato: «I 200mila euro della casa te li sei sniffati»

ROMA - Morgan ha usato durissime parole contro la sua ex Asia Argento. Il cantante, ospite in collegamento di Live non è la D'Urso, se l'è presa con la «causa principale» del suo sfratto e ha rincarato la dose dopo che già nel corso degli scorsi giorni aveva attaccato l'attrice e regista, definendola un «manuale della tossicodipendenza». «Asia Argento mi ha iniziato alla tossicodipendenza, non solo a me, penso a un'intera squadra di calcio. Mi ha illuso per nove anni, ha sempre detto che ero il suo punto di riferimento e io le credevo, invece erano tutte bugie». 

Parole che non sono state molto apprezzate in studio: Barbara D'Urso si è dissociata dalle affermazioni di Morgan, che non ha chiesto scusa, anzi: «Sai perché è grave? Perché sono gravi le mie conseguenze, le mie. Non perché è una questione di calunnia. Perché è una questione di salute. Smettetela, è grave quello che ha fatto Asia Argento! Ma imparate a giudicare!».

Morgan ha poi litigato con gli altri ospiti in studio: «Voi blaterate e non sapete nulla. Non sapete un ca**o. Quello che mi stanno facendo è contro la Costituzione». La replica più dura è quella del direttore di Nuovo Riccardo Signoretti: «Non è che arriva uno e ti sfratta perché non hai fatto niente. Mi chiedo se Morgan da cantante maledetto, da bello e dannato adesso non stia facendo l’operazione Santo subito, cercando di far pena al pubblico per conquistarsi le simpatie. Tu ora stai male che ti sfrattano ma le tue compagne sono state male quando non hai pagato gli alimenti alle tue figlie e sono state male per anni. Non è che ti tolgono la casa perché non hai fatto niente! Non fai pena a nessuno. I 200 mila euro della casa te li sei sniffati».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 06:08:59 | 91.208.130.87