Immobili
Veicoli
La «grande famiglia» della Splash Crew e l'obiettivo Mondiali
tio.ch/20 minuti Davide Giordano
ULTIME NOTIZIE People
ITALIA
4 ore
Sfera Ebbasta presto papà, in arrivo un maschietto
L’artista ha svelato il sesso del bebè che aspetta insieme ad Angelina Fiol Lacour
STATI UNITI
6 ore
Il lato oscuro di Playboy: «Stare in quella villa mi ha segnata a vita»
Non solo lustrini, bikini e jet-set nella Mansion di Hugh Hefner. Una docuserie prova a raccontarne storie (e abusi)
ITALIA
19 ore
La “cinquina” di Gigi D’Alessio: è nato Francesco
Il cantante ha festeggiato con la compagna Denise Esposito la nascita del suo quinto figlio
STATI UNITI
20 ore
Anche Elton John ha il Covid
Il cantante ha dovuto rinviare due concerti previsti a Dallas
STATI UNITI
21 ore
Non Covid, ma problemi di produzione degli show...
Sarebbe questa la ragione reale della decisione presa da Adele, secondo Tmz che cita fonti del Caesars Palace
VIDEO
FRANCIA
1 gior
Charlotte Casiraghi apre la sfilata di Chanel... a cavallo
La figlia di Carolina di Monaco ha reso omaggio a una disciplina cara alla fondatrice della maison
SVIZZERA
1 gior
Latifa Echakhch allestirà il padiglione svizzero alla Biennale di Venezia
Il progetto s'intitola "The Concert" ed è stato concepito e realizzato insieme ad Alexandre Babel e a Francesco Stocchi
CINA
1 gior
Da qualche giorno in Cina “Fight Club” ha un finale completamente diverso
Ad accorgersi della novità, chi ha guardato il cult di David Fincher via streaming questo fine settimana
ITALIA
1 gior
Massimo Ranieri: «A 70 anni voglio un altro figlio»
Il cantante ha già una figlia che ha riconosciuto però solo quando aveva 24 anni
ROVEREDO (GR)
21.03.2018 - 06:010
Aggiornamento : 22.03.2018 - 10:26

La «grande famiglia» della Splash Crew e l'obiettivo Mondiali

Siamo andati a conoscere un po' meglio le vincitrici del titolo svizzero di danza hip hop nella categoria Varsity

ROVEREDO (GR) - Loro sono le ragazze che formano la Splash Crew e che all'inizio di marzo si sono laureate nuovamente campionesse svizzere di ballo hip-hop nella categoria Varsity. Nel mese di agosto voleranno a Phoenix per cercare di conquistare il titolo mondiale, ma prima abbiamo voluto conoscerle un po' meglio. 

Siamo quindi andate a trovarle nella palestra di Roveredo (GR) dove si allenano più volte alla settimana. Letizia Ambrosetti è una delle ragazze che hanno stregato i giudici presenti a Lugano.

Quanti sacrifici ci sono dietro alla vittoria di un titolo svizzero?

«Ci sono tanti allenamenti, che sono comunque duri ma non sono un vero sacrificio perché si fa con passione, quindi non pesa, è più un divertimento».

In cosa consiste il divertimento?

«Nello stare con le altre ragazze: siamo diventate una grande famiglia. Sono ore molto piacevoli nelle quali possiamo fare quello che ci piace fare: danzare».

Cosa aveva la vostra coreografia che le altre non avevano?

«Bisogna chiederlo ai giudici (ride, ndr). La coreografia è stata creata da Mara Capelli con il nostro aiuto e, a mio parere, era carina. Poi c'è stato tutto l'allenamento, la preparazione e tutti gli sforzi che abbiamo fatto sono stati ripagati. Cerchiamo di coinvolgere lo spettatore, facendo passare la nostra voglia di ballare e tentando di fargli provare quello che noi proviamo sul palco».

Quanto conta l'affiatamento con le altre ragazze che compongono la crew?

«Penso che sia una delle cose più importanti. Siamo cresciute assieme, passiamo tantissimo tempo insieme e ne trascorreremo molto altro questa estate, come nelle precedenti in occasione degli scorsi Mondiali. È un rapporto bellissimo, che permette di essere ancora di più in sintonia sul palco e di dare il massimo, perché sai di avere accanto persone che stanno condividendo le tue stesse paure e le tue stesse emozioni».

Gli occhi dell'allenatrice Mara Capelli brillano di orgoglio per le sue ragazze. Il trionfo allo Swiss Hip Hop International è il risultato di un duro lavoro.

Allo Swiss Hip Hop International avete fatto molto bene in tutte le categorie: c'è un segreto nel vostro modo di preparare gli eventi?

«Noi ci mettiamo tanta passione e tanto allenamento. Il gruppo di ballerini è molto grande, quindi i piccolini copiano un po' i grandi... Il segreto sta forse in questo, nell'allenarsi tutti insieme, come se fosse una grande famiglia».

Ai Mondiali di Phoenix porterete lo stesso numero che avete presentato a Lugano o sarà qualcosa di completamente nuovo?

«Ai Mondiali porteremo la stessa coreografia anche se cercheremo di migliorarla e di lavorare un pochino di più sulla tecnica, sugli spazi, sulla forza e sulla flessibilità. Lo scopo è di rendere ancora più competitivo l'esercizio».

Quali aspettative avete dal viaggio negli Stati Uniti?

«Il nostro obiettivo è di arrivare in semifinale, due anni fa ci siamo arrivate vicinissime. L'obiettivo è alto ma ce la metteremo tutta».


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-26 15:24:30 | 91.208.130.85