Bang ShowBiz
ITALIA
05.12.2019 - 12:270

Vittoria Puccini, ecco perché è finita con Alessandro Preziosi

L'attrice ha spiegato che si è trattato di una questione di alchimia

di Redazione
Bang ShowBiz

ROMA - Vittoria Puccini è tornata a parlare della fine della storia d'amore con Alessandro Preziosi e ha rivelato i motivi che hanno portato alla rottura tra i due. L'attrice, che è stata legata al collega dal 2004 fino al 2010, ha confidato che lui è stato uno dei più grandi amori della sua vita, da cui è nata tredici anni fa la figlia Elena. «Alessandro è stato un grande amore, altroché se lo è stato», ha raccontato la 38enne durante un'intervista rilasciata la settimanale "F". «Il nostro grande amore è finito per una questione di alchimia, di ingranaggio: io non tiravo fuori il meglio di lui e viceversa», ha continuato.

Vittoria ha poi ammesso di aver sofferto molto per la loro separazione ma di aver trovato la forza di reagire per il bene della loro bambina. «Ho sofferto molto per la rottura. E poi avevo paura delle conseguenze su nostra figlia. Ma il tempo cure le cose. Siamo stati bravi a mettere sempre Elena al primo posto e a venirci incontro con i nostri lavori, per fare in modo che stesse il più possibile con entrambi», ha aggiunto. 

Vittoria oggi è felice accanto a Fabrizio Lucci, un noto direttore della fotografia, con cui ha una relazione da ben sei anni. I due si sono conosciuti nel 2013 sul set della serie "Anna Karenina" dove Vittoria interpretava il ruolo della protagonista. «Proviamo a tirare fuori il meglio di noi stessi stando insieme. O almeno ci proviamo. Tendo a descriverlo come un uomo 'risoluto'. Ma è pure un gran figo! A parte che è bello, il che non guasta, ma poi sa vivere», ha affermato con un pizzico d'ironia.

La Puccini ha infine detto che la differenza d'età tra loro non è mai stata un problema. Fabrizio è infatti più grande di lei di 20 anni. «L'età non è mai pesata. Non è mai stato sposato, non ha avuto figli. Dice che aspettava me», ha concluso.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-22 22:02:04 | 91.208.130.87