Keystone
SVIZZERA
08.02.2018 - 15:450

Roche controlla l'84,71% di Ignyta

L'operazione ha un valore di 1,7 miliardi di dollari

BASILEA - Roche fa passi avanti nell'acquisizione della società americana Ignyta, operazione da 1,7 miliardi di dollari. Dopo la scadenza del termine dell'offerta, ieri sera, la filiale del gruppo farmaceutico basilese Abingdon Acquisition Corp. controlla l'84,71% delle azioni.

Oltre a 57 milioni di titoli, a Roche sono stati assicurati altri 3,5 milioni di azioni. Ora il colosso renano vuole concludere l'acquisizione con la fusione di Ignyta e Abingdon Acquisition, si legge in una nota odierna di Roche. Ciò avverrà senza votazione o assemblea degli azionisti.

Gli azionisti rimanenti riceveranno 27 dollari per titolo, lo stesso prezzo proposto durante l'offerta. Le azioni di Ignyta saranno quindi ritirate dal listino tecnologico Nasdaq.

Roche aveva annunciato l'operazione poco prima di Natale. Il consiglio d'amministrazione della società californiana specializzata nella medicina di precisione in oncologia, e più in dettaglio dell'analisi, dell'identificazione e del trattamento di tipi di cancro provocati da mutazioni genetiche rare, aveva accolto favorevolmente l'Opa e consigliato ai suoi azionisti di vendere i propri titoli al gruppo basilese.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-22 21:30:04 | 91.208.130.86