Keystone
BRASILE
29.12.2017 - 20:070

Poliziotti in sciopero, il governo manda duemila soldati

Decine di omicidi e furti si sono registrati da quando la polizia ha smesso di pattugliare le strade

BRASILIA - Il governo brasiliano ha annunciato l'invio di 2 mila militari delle forze armate nello Stato di Rio Grande do Norte, importante centro turistico dove la polizia è in sciopero da 10 giorni per il mancato pagamento dei salari.

Il presidente brasiliano Michel Temer ha firmato un decreto col quale ha ordinato il trasferimento di 500 militari alla città di Natal, capitale dello Stato, dove decine di omicidi e furti si sono registrati da quando la polizia ha smesso di pattugliare le strade.

Il ministro della Difesa Raul Jungmann ha dichiarato che gli altri 1.500 membri delle forze armate arriveranno durante il fine settimana, alla vigilia delle celebrazioni per il Capodanno a Natal, importante destinazione turistica nel nord-est del Paese.

Inoltre, il ministro Jungmann ha criticato lo "sciopero" della polizia, dato che la legge brasiliana non autorizza le forze di sicurezza ad adottare misure di questo tipo.

Tags
sciopero
polizia
forze
governo
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-23 03:59:24 | 91.208.130.87