Immobili
Veicoli
Reuters
CINA
27.04.2022 - 11:250

Il leader dei droni via da Russia e Ucraina

Il colosso dei droni DJI ha deciso di sospendere le operazioni commerciali nei due Paesi in guerra

Si tratta di una delle prime mosse di questo tipo da parte di un'azienda cinese

PECHINO - DJI, il leader mondiale dei droni, ha annunciato la sospensione delle operazioni commerciali in Russia e Ucraina, diventando la prima azienda hi-tech cinese ad adottare una simile decisione dall'invasione delle truppe di Mosca ai danni di Kiev.

«DJI sta rivalutando i requisiti di conformità nelle varie giurisdizioni», ha detto la società in una nota, rilevando che nell'attesa, «DJI sospenderà in via temporanea tutte le attività commerciali in Russia e Ucraina». Pechino non ha ancora condannato l'invasione e le aziende cinesi sono rimaste in silenzio su come gestire l'impatto delle sanzioni contro la Russia di Usa, Ue e alleati.

DJI ha affrontato a marzo le pesanti critiche dell'Ucraina che ha accusato l'azienda di Shenzhen di aver consentito alle forze russe di utilizzare la sua tecnologia nelle operazioni militari, anche contro i civili, come rimarcato in un tweet dal vicepremier Mykhailo Fedorov.

Nel mirino era finito il sistema AeroScope di DJI, che consente agli utenti di rilevare e monitorare i droni nelle sue vicinanze, commercializzato come uno strumento per proteggere strutture sensibili come aeroporti e carceri. Kiev ha denunciato che il sistema è stato usato dalla Russia per guidare i suoi missili.

La società, che aveva respinto seccamente ogni addebito, era stata presa di mira in precedenza dagli attivisti per i diritti umani per l'aiuto fornito - secondo le accuse - agli sforzi di sorveglianza nello Xinjiang, la regione cinese di nordovest, dove si stima ci siano un milione di uiguri e altre minoranze musulmane in stato di detenzione nell'ambito di un'ampia repressione della sicurezza.

A dicembre, il Dipartimento del Tesoro Usa ha sanzionato l'azienda, vietando investimenti nell'azienda nonostante non sia quotata.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-27 11:41:08 | 91.208.130.89