keystone-sda.ch / STF (OLIVIER HOSLET / POOL)
Le trattative tra Unione europea e Regno Unito sulla Brexit proseguono.
REGNO UNITO / UNIONE EUROPEA
13.12.2020 - 13:120
Aggiornamento : 14:48

Brexit, le trattative continuano

«Ogni possibilità di arrivare a un accordo è benvenuta» ha commentato Angela Merkel

BRUXELLES - «Pensiamo sia responsabile fare il miglio extra. Abbiamo dato perciò mandato ai nostri negoziatori di continuare le trattative e di vedere se un accordo può essere raggiunto».

Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen e il premier britannico Boris Johnson in un comunicato congiunto. Johnson ha da parte sua reso noto di aver convocato una riunione del suo consiglio dei ministri.

«Stamani abbiamo avuto una telefonata utile e costruttiva - ha detto von der Leyen leggendo la nota congiunta - Abbiamo discusso le principali questioni irrisolte. I nostri team negoziali hanno lavorato notte e giorno nelle ultime giornate. E nonostante la stanchezza dopo quasi un anno di negoziati, nonostante che le scadenze» non siano state ripetutamente rispettate, «pensiamo sia responsabile a questo punto fare un miglio in più. Abbiamo perciò dato mandato ai nostri negoziatori di continuare le trattative per vedere se un accordo possa essere raggiunto in questa fase tardiva». I negoziati, ha aggiunto, proseguiranno a Bruxelles.

L'auspicio di Merkel - La cancelliera tedesca Angela Merkel aveva auspicato il prolungamento delle trattative: «Dovremmo cercare tutti di arrivare a un risultato. Ogni possibilità di arrivare a un accordo è benvenuta».

Il Labour preme per un accordo - L'opposizione laburista britannica accoglie la notizia della prosecuzione dell'interminabile negoziato sul dopo Brexit fra il governo Tory di Boris Johnson e l'Ue per sollecitare il primo ministro a rompere gli indugi e a chiudere finalmente un'intesa con Bruxelles in modo da evitare il pericolo di un no deal.

«I conservatori avevano promesso al popolo britannico un accordo cotto e mangiato» molto mesi fa, ha commentato un portavoce del Labour. «Ora è necessario che il governo adempia alla promessa, ci porti un deal e consenta al Paese di andare avanti» sulle priorità essenziali, inclusa la gestione dei contraccolpi dell'emergenza Covid.

Nei giorni scorsi il leader laburista, Keir Starmer, ha assicurato che il suo partito voterà in favore della ratifica di un accordo di libero scambio, se Johnson lo porterà in Parlamento, malgrado non fosse questo l'obiettivo del Labour e malgrado le pressioni di una parte del fronte pro Remain più ultrà contrarie a un ok formale delle opposizioni all'intesa commerciale di minima cui il governo Tory punta.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-03 21:17:43 | 91.208.130.87