Keystone
Politica
03.11.2020 - 06:000

Il conto alla rovescia è iniziato: vincerà Biden o Trump?

Gli Stati Uniti decidono oggi chi sarà presidente per i prossimi quattro anni.

Il candidato democratico risulta avanti di una decina di punti nei sondaggi, ma negli stati chiave la lotta è ancora serrata.

WASHINGTON - Ancora poche ore e si concluderà una delle campagne elettorali più aspre e agguerrite che gli Stati Uniti abbiano mai vissuto.

Joe Biden e Donald Trump si presentano allo sprint finale per la Casa Bianca con, sulla carta, quasi una decina di punti di scarto negli ultimissimi sondaggi a favore del candidato dell'asinello. Una differenza netta rispetto a quella di quattro anni fa, ma che non basta a fare previsioni azzardate.

A contare non è infatti solo il numero di voti, ma anche da dove questi arrivano. E in molti dei cosiddetti "battleground states" i giochi sono ancora in bilico; soprattutto la dove Trump stravinse nel 2016 come Texas, Ohio e Iowa. Quel margine di vantaggio di 8-9 punti si è assottigliato a poco più di un punto percentuale nel migliore dei casi.

In queste ore, Biden e Kamala Harris stanno concentrando le proprie forze sull'elettorato afroamericano, come dimostrano le trasferte della senatrice californiana in North Carolina e Georgia. Se i sondaggi conferiscono all'ex vice presidente più strade verso la fatidica soglia dei 270 grandi elettori, per Trump le possibilità passano soprattutto - a patto di non mollare la presa su stati chiave come Georgia e Florida - attraverso la conquista del Midwest, dove quattro anni fa vinse contro Hillary Clinton.

E da quel Michigan, strappato per una manciata di voti da Trump nel 2016, si alza la preoccupazione che l'attuale presidente possa dichiarare vittoria in anticipo se sarà in testa in alcuni stati chiave. La governatrice Whitmer ha parlato di «concreta possibilità», ricordando che il volume di voti per posta ha raggiunto livelli «senza precedenti». Complice la pandemia di coronavirus, sulla quale Trump ha affondato il colpo durante gli ultimi comizi, facendo scivolare su altri il fallimento della sua gestione. Gli elettori gli crederanno? Fra poche ore lo sapremo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ANDY 7 mesi fa su tio
Speriamo in trump
Anna 74 7 mesi fa su tio
trump il migliore
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-22 01:11:59 | 91.208.130.87