Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
FOTO
MESSICO
8 sec
La barriera anti-vandali diventa un memoriale per le vittime di femminicidio
I nomi di centinaia di donne uccise nel 2020 hanno trasformato la recinzione metallica attorno al Palazzo nazionale
STATI UNITI
9 min
Un nuovo studio sulle varianti: «Sfuggono agli anticorpi monoclonali»
I ricercatori spingono quindi per «rivedere le terapie» e «svilupparne di nuove»
BRASILE
23 min
Lula scagionato, potrà correre contro Bolsonaro
La sentenza è arrivata oggi. Anche se l'ex-presidente non si è ancora pronunciato, c'è chi ci spera
SVEZIA
2 ore
Stufi di un lockdown che non c'è
Sabato scorso, circa 600 persone hanno manifestato nel centro di Stoccolma. Una prima nel paese scandinavo
ITALIA
2 ore
Un treno fra Roma e Milano che non lascia salire il Covid
Tampone prima di salire, e cordone sanitario, ma bisognerà arrivare in stazione un'ora prima. L'idea in vista dell'estate
FOTO
STATI UNITI
3 ore
Processo ritardato per l'assassino di George Floyd
Uno dei capi d'imputazione (il più importante) potrebbe cambiare. Intanto fuori dal tribunale sfilava #blacklivesmatter
STATI UNITI
5 ore
Nuove regole per i vaccinati
Concesse alcune visite senza mascherina né distanziamento sociale
ITALIA
5 ore
Covid, l'Italia supera i 100'000 morti
La seconda ondata ha già provocato nella Penisola il doppio delle vittime rispetto alla prima
ITALIA
6 ore
Bolzano, fu il figlio a strangolare i genitori e gettarli nell'Adige
Reo confesso, il 30enne chiude un caso
SIRIA
7 ore
Assad e la moglie hanno preso il Covid
La coppia «è in buona salute» e si isolerà per tre settimane
STATI UNITI
23.05.2020 - 18:540

La clamorosa gaffe di Joe Biden preoccupa i democratici

Il candidato alla Casa Bianca ha rimediato l'ennesima figuraccia durante un'intervista su YouTube.

La frase «se votate Trump non siete neri» ha infatti creato un putiferio sui social. Tanto che lo stesso Biden è stato costretto a scusarsi: «Non avrei dovuto essere così altezzoso da dare per scontato l'appoggio della comunità afroamericana».

WASHINGTON - «Se avete problemi nel capire se siete con me o con Trump allora non siete neri». Joe Biden si conferma il gaffeur politico per eccellenza e fa tremare i democratici.

Con la campagna elettorale che stenta a decollare, il partito guarda con crescente preoccupazione al suo candidato alla Casa Bianca che, già debole, non riesce dal seminterrato della sua casa in Delaware a imporre la sua voce sul presidente americano.

Le interviste via Zoom e online si stanno rivelando un punto particolarmente debole per Biden che, all'altezza dei suoi 77 anni, sembra un uomo di altri tempi di fronte alle nuove tecnologie e ai nuovi format di interazione imposti dal coronavirus. E così la sua intervista a 'The Breakfast Club', lo show popolare fra i millenial afroamericani condotto da Charlamagne Tha God e trasmesso su YouTube, si rivela una debacle. Incalzato per 18 minuti consecutivi su temi come la legalizzazione della marijuana e la possibilità di una donna afroamericana come vice presidente, Biden "cede" sotto i colpi dell'intervistatore e crolla nel finale di un'intervista che sapeva sarebbe stata difficile ed era riuscito a rimandare per un anno. «Se siete indecisi fra me e Trump" per novembre "allora non siete neri», dice l'ex vice presidente all'intervistatore che lo invitava a tornare alla trasmissione per rispondere alle molte domande ancora senza risposta.

La bufera sui social è immediata contro Biden e contro il partito democratico accusato di dare per scontato l'appoggio dei neri americani, cruciali per una vittoria alla Casa Bianca. Le polemiche sono talmente accese che Biden, a distanza di qualche ora, è costretto a presentare le scuse. «Non avrei dovuto fare il sapientone. Non avrei dovuto essere così altezzoso», ammette il candidato democratico. «Non ho mai dato per scontato» l'appoggio «della comunità afroamericana», aggiunge. Non estraneo alle gaffe, Biden questa volta ne ha commessa una pesante con un impatto difficile da prevedere a livello politico. La bagarre arriva mentre l'ex vice presidente ha avviato il processo per la scelta del suo vice e la gaffe potrebbe spingerlo a privilegiare una donna nera come suo numero due. In corsa ci sarebbero per il ruolo Kamala Harris e Stacey Grahams. Ma in pole position per la vice presidenza ci sarebbe però Elizabeth Warren, con la quale Biden punta ad attirare i fan di Bernie Sanders. Una scelta che rischia di rivelarsi non fortunata: Biden e Warren sono della stessa generazione e gli americani, con i millenial in prima fila, chiedono un numero due giovane visto che già sono costretti ad "accontentarsi" di un candidato anziano.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
MIM 9 mesi fa su tio
Trump può dormire sogni tranquilli
klich69 9 mesi fa su tio
SI È SCOPERTO PER QUELLO CHE È.
Equalizer 9 mesi fa su tio
Non voglio insegnare niente a nessuno, ma sono convinto che negli USA devono smetterla di mettere e voler mettere dinosauri come presidenti, mi sembra evidente la mancanza di lucidità in più occasioni ma poi i candidati attuali sono nati tra il '41 e il '46, questi sono fermi tra Woostock e il Vietnam, è ora di mettere qualcuno nato attorno agli anni '70 con una visione bilanciata tra doveri e necessità.
Zarco 9 mesi fa su tio
Che fenomeno...
seo56 9 mesi fa su tio
Americani mi raccomando non potete votare un ..... del genere. Votate Trump che é il male minore
Meiroslnaschebiancarlengua 9 mesi fa su tio
Contro Trump anche un candidato democratico vispo ha poche possibilità. Imaginate Biden, confinato, che quando apre il becco non ne dice una giusta e con Trump che può fare il presidente e il candidato dominando la scena politica. Le probabilità di vittoria sono vicine allo zero assoluto.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-08 23:59:08 | 91.208.130.86