KEYSTONE/EPA (FACUNDO ARRIZABALAGA)
REGNO UNITO
14.03.2019 - 18:270
Aggiornamento : 20:57

Brexit: no al secondo referendum, sì al rinvio

Bocciato sonoramente l'emendamento trasversale in votazione oggi. Sì alla richiesta di rinvio

LONDRA - Non c'è maggioranza alla Camera dei Comuni britannica in favore di un secondo referendum sulla Brexit, almeno per ora.

Lo conferma stasera la bocciatura di un emendamento trasversale presentato per collegare la richiesta di un rinvio dell'uscita dall'Ue alla convocazione di una nuova consultazione referendaria ("People's Vote") dopo quella del 2016. L'emendamento ha avuto appena 85 voti a favore e 334 contrari. Ha pesato l'astensione del Labour.

Sì alla richiesta di rinvio - Il governo di Theresa May porta a casa finalmente un piccolo successo alla Camera dei Comuni col via libera - 412 i sì, 202 i no - a una mozione che gli consentirà di chiedere all'Ue un rinvio "breve" della Brexit, dal 29 marzo al 30 giugno, con l'obiettivo di riproporre intanto per la terza volta al voto di ratifica del Parlamento l'accordo di divorzio raggiunto con Bruxelles a novembre e già bocciato 2 volte. Voto a questo punto in programma per la settima prossima.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-23 09:30:33 | 91.208.130.87