Keystone
GRECIA
16.06.2018 - 08:480

Invoca il golpe: deputato filo-nazista in fuga

Alba Dorata Constantinos Barbarousis è stato espulso dal partito e accusato di alto tradimento

ATENE - È in fuga, ricercato dalla polizia, il deputato del partito filo-nazista greco Alba Dorata Constantinos Barbarousis, che in aula - durante il dibattito sulla sfiducia presentata dal partito di opposizione Nuova Democrazia contrario all'accordo sul nome della Macedonia - aveva chiesto all'esercito di ribellarsi ed attuare un golpe, arrestando il premier Alexis Tsipras, il presidente della Repubblica Prokopis Pavlopoulos ed anche il ministro della Difesa Panos Kammenos.

Il violento attacco verbale di Barbarousis - raccontano i media greci - ha provocato l'espulsione del gruppo di Alba Dorata dall'aula, e poi l'espulsione dello stesso deputato dal partito. L'esagitato parlamentare aveva accusato il governo di «non negoziare nell'interesse della nazione, ma nel proprio». Poi aveva detto che i vertici militari avrebbero dovuto «rispettare il proprio giuramento» e arrestare i vertici di governo e stato, «per evitare il tradimento».

È stato Kammenos a chiedere che Barbarousis fosse accusato di alto tradimento e la magistratura intende ora incriminarlo per «atti preparatori al tradimento». Le accuse di tradimento, in Grecia, fanno cadere la necessità di un voto parlamentare per togliere l'immunità ad un deputato.

Secondo la polizia, Barbarousis, dopo un inseguimento con la polizia sulla Atene-Patrasso, si nasconderebbe nella regione Aetolia-Acarnania (Grecia occidentale), dove è stato eletto.
 
 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-27 12:36:14 | 91.208.130.86