Cerca e trova immobili
Mortale in Sardegna, indagato il magnate indiano che guidava la Lamborghini

ITALIA Mortale in Sardegna, indagato il magnate indiano che guidava la Lamborghini

04.10.23 - 10:19
Il miliardario, al volante della Huracan responsabile dello scontro, è sospettato di duplice omicidio stradale
Fabio Murru
Fonte Ats ans
Mortale in Sardegna, indagato il magnate indiano che guidava la Lamborghini
Il miliardario, al volante della Huracan responsabile dello scontro, è sospettato di duplice omicidio stradale

SAN GIOVANNI SUERGIU - Come riporta il quotidiano L'Unione Sarda, un miliardario indiano è stato iscritto nel registro degli indagati con l'ipotesi di duplice omicidio stradale per lo scontro, fatale a una coppia di zurighesi, avvenuto questo lunedì mattina San Giovanni Suergiu.

Secondo la ricostruzione dell'incidente, e quando visto nel video diventato virale sui social, la Ferrari Portofino con a bordo i coniugi svizzeri di 67 e 63 anni avrebbe superato le auto incolonnate nonostante la striscia continua che indicava il divieto di sorpasso, ma la Lamborghini Hurican che la precedeva avrebbe fatto una manovra azzardata, oltrepassando la striscia continua e finendo con l'ostacolare la Ferrari. Poi il contatto, l'uscita di strada e il rogo, dove la coppia ha perso la vita.

A bordo della Lamborghini c'erano, appunto, il magnate indiano, con un patrimonio stimato in 3,8 miliardi di dollari, e la moglie, Gayatri Joshi, modella e attrice di Bollywood. I due sono rimasti illesi, così come non hanno riportato gravi conseguenze gli occupanti di un camper che si è ribaltato dopo il contatto con le due auto.

Le due supercar erano partite dal Forte Village di Santa Margherita di Pula, nell'ambito della Sardinia Supercar Experience, un raduno di auto sportive di lusso che si sarebbe dovuto concludere a Olbia.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE