keystone-sda.ch (Toni Albir)
Grande corteo pro-indipendenza a Barcellona.
+5
SPAGNA
11.09.2021 - 19:080
Aggiornamento : 20:10

Grande folla per il corteo pro-indipendenza della Catalogna

Migliaia di persone si sono radunate nel centro di Barcellona

BARCELLONA - È in corso a Barcellona il principale corteo convocato dal movimento indipendentista in Catalogna in occasione della Diada, la festa ufficiale di questa regione della Spagna.

La manifestazione è stata indetta dall'Assemblea Nazionale Catalana, influente organizzazione civile pro-secessione.

Il corteo si volge nel centro di Barcellona: partito dalla piazza Urquinaona, terminerà all'esterno della Stazione di Francia, dove saranno pronunciati discorsi pubblici di carattere politico. Non sono ancora state diffuse stime ufficiali sul numero di partecipanti, ma alcuni media parlano di «migliaia» di persone. Gli organizzatori puntano a riunirne almeno 100.000. Da ieri, le misure anti-covid in vigore nella regione concedono la possibilità di realizzare cortei in movimento e non solo manifestazioni statiche. Nelle immagini diffuse da organizzatori e media, si vedono molte persone che indossano mascherine.

Mentre il corteo principale è trascorsa senza incidenti, alcune ore prima, secondo l'agenzia di stampa Efe, si sono registrate scaramucce tra indipendentisti radicali di destra e di sinistra in una piazza del centro di Barcellona, dove per tutta la giornata sono andati in scena eventi organizzati in occasione della Diada.

Per la polizia locale di Barcellona sono 108.000 le persone presenti. Gli organizzatori elevano la cifra a 400mila, come riportano i media iberici. Si tratta di cifre inferiori a quelle di cortei per la Diada di anni passati (in epoca pre-Covid). Nel 2019, per esempio, parteciparono 600mila persone.

Alla manifestazione, proseguita con un atto di carattere politico nel centro della città catalana, ha partecipato anche il presidente regionale Pere Aragonès, un indipendentista moderato. Il leader catalano è stato accolto da applausi ma anche da qualche fischio, un esempio delle frizioni che si registrano all'interno del fronte politico indipendentista tra chi, come lui, è favorevole a intraprendere una nuova stagione di dialogo con lo Stato spagnolo e chi invece difende posizioni più radicali.

Attimi di tensione si sono registrati di fronte al commissariato della Polizia Nazionale spagnola in via Layetana: secondo diversi media, alcuni manifestanti hanno lanciato verso gli agenti diversi oggetti e almeno un fumogeno.

keystone-sda.ch (Quique Garcia)
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 23:35:42 | 91.208.130.85