keystone-sda.ch / STR (IBRAHIM DIRANI / DAR AL MUSSAWIR)
Esplosione a Beirut, i morti sono almeno 137 e i feriti 5000.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
SPAZIO
35 min
Paura sulla Stazione Spaziale Internazionale: i motori si accendono in modo incontrollato
La struttura ha raggiunto un'inclinazione di 45 gradi, prima di tornare nella giusta posizione
ITALIA
1 ora
Cinque sbarchi a Lampedusa nella notte
Ieri sull'isola sono giunti 875 migranti. Sul posto la Guardia di Finanza e i carabinieri
ARABIA SAUDITA
2 ore
L'Arabia Saudita riapre ai turisti vaccinati
I confini sono rimasti chiusi per 17 mesi. Nessun allentamento però per il pellegrinaggio a La Mecca
STATI UNITI
2 ore
L'allarme: «Variante Delta causa un'infezione più grave»
Lo rivela uno studio redatto dai CDC, la massima autorità sanitaria federale statunitense.
STATI UNITI
4 ore
Quelli che si vaccinano di nascosto da amici e parenti
Lo fanno per evitare la pressione e il biasimo, specialmente in quelle aree dove la campagna incontra forti resistenze
STATI UNITI
10 ore
Biden: «Cento dollari a tutti i nuovi vaccinati»
Una misura simile è stata già adottata dalla città di New York.
TURCHIA
16 ore
Incendi in Turchia: almeno tre morti
L'origine di alcuni roghi sarebbe dolosa. Più di 100 i feriti. Molti gli animali morti.
GERMANIA
16 ore
Esplosione nell'impianto chimico, i morti sono cinque
La conferma di polizia e procura. Due persone sono ancora disperse
EGITTO
17 ore
Patrick Zaki dal carcere: «Combatterò finché non tornerò a studiare a Bologna»
L'attivista ha consegnato alla famiglia una lettera per la sua ragazza: «Non posso prometterti che uscirò presto».
PAESI BASSI
17 ore
La Ever Given è finalmente arrivata a Rotterdam
Per cento giorni è rimasta "ostaggio" dell'Egitto. Tre settimane fa ha potuto riprendere il viaggio
LIBANO
06.08.2020 - 08:570
Aggiornamento : 12:39

Nuovo bilancio dell'esplosione a Beirut: almeno 137 morti e 5000 feriti

Stanno arrivando in Libano i primi contingenti internazionali con aiuti, personale tecnico e medico

BEIRUT - In Libano stanno arrivando gli aiuti internazionali promessi all'indomani dell'esplosione di martedì, che ha distrutto il porto di Beirut e danneggiato gravemente una larga parte della città. Il nuovo bilancio, comunicato dal ministero libanese della Sanità, parla di almeno 137 morti e 5000 feriti.

Contingenti dalla Russia, dalla Turchia, dagli Stati Uniti, dall'Australia, dall'Indonesia e da altre nazioni stanno giungendo in queste ore nella capitale. La protezione civile dell'Unione europea ha inviato a sua volta medicinali, attrezzature e uomini per la ricerca dei dispersi e l'assistenza dei feriti.

Arriva Macron - Alle 12 ora locale (le 11 in Svizzera) atterrerà anche il presidente francese Emmanuel Macron, che sarà accolto all'aeroporto dal suo omologo Michel Aoun e poi si recherà al porto, per rendersi conto di persona dell'enormità della devastazione. L'esplosione ha provocato un morto e 24 feriti tra i francesi che risiedono in Libano, hanno confermato fonti governative. Il ministro della Cultura Roselyne Bachelot ha reso omaggio su Twitter alla vittima, l'architetto Jean-Marc Bonfils, e alla sua opera principale, «il restauro degli edifici storici distrutti nel corso della guerra in Libano».

Una vittima tedesca - Il ministero degli Esteri tedesco ha riferito che una dipendente dell'ambasciata è morta. La donna si trovava nella sua abitazione.

Un morto americano - L'ambasciata Usa a Beirut ha reso noto che almeno un cittadino statunitense è deceduto in seguito all'esplosione. Ci sono anche svariati feriti. Nessun membro del personale dell'ambasciata ha subito conseguenze fisiche.

Trump: «Nessuno conosce la causa delle esplosioni» - «Nessuno sa la causa delle esplosioni Beirut», ha affermato il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, spiegando che la sua amministrazione lavora al fianco delle autorità libanesi. In precedenza Trump aveva parlato di «terribile attentato», ma il Pentagono si è affrettato a smentire spiegando che non ci sono indicazioni che si sia trattato di un attacco terroristico. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-30 10:18:53 | 91.208.130.86