Deposit
STATI UNITI
26.05.2020 - 15:130

Con il coronavirus aumentano i furti di veicoli. La polizia: «Ricordatevi di chiudere l'auto»

Solo a New York questo tipo di reato è aumentato del 63%. Le forze dell'ordine ricordano di chiudere i veicoli

NEW YORK - Alcune città degli Stati Uniti hanno subito una vera e propria impennata di furti d'auto. I ladri, beneficiando dell'emergenza legata al coronavirus che ha costretto i cittadini a rintanarsi in casa, si sono dati parecchio da fare. 

Nonostante le strade quasi deserte, stando ai dati forniti dall'abc, nei primi quattro mesi dell'anno i furti d'auto sono aumentati del 63% a New York e del 17% a Los Angeles, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. 

I veicoli, da quando è scattata l'epidemia, non vengono più utilizzati giornalmente, e nemmeno tenuti d'occhio. Ciò permette ai ladri di agire praticamente indisturbati, commenta la polizia. 

A volte basta... chiudere l'auto - Tuttavia, analizzando i dati, emerge che un gran numero di veicoli rubati aveva le chiavi all'interno dell'abitacolo. Insomma, alcuni proprietari di auto farebbero di tutto per rendere la vita facile ai ladri, lasciando la chiave inserita, o nel portaoggetti. In questo modo i malviventi non devono nemmeno preoccuparsi di forzare il veicolo.

Ad Austin, ad esempio, nel 72% dei furti avvenuti ad aprile, le chiavi si trovavano già all'interno dell'auto. 

In controtendenza è Baltimora, città nota per i furti, che da gennaio a maggio ha visto diminuire questo tipo di reato del 24%. Ma probabilmente deve il successo alla campagna di sensibilizzazione rivolta ai cittadini, che ricorda di chiudere l'auto e portarsi le chiavi a casa.
Insomma, nella maggior parte dei casi, per non farsi rubare l'auto basterebbe chiuderla. Incredibile. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-14 18:35:24 | 91.208.130.85